CHI SIAMO STAFF SERIE D GIOVANILI MINIBASKET 1°DIVISIONE PARTNER GALLERY

"Stile, Innovazione e Passione: le tre parole magiche della New Basket, associazione sportiva 
che opera nei comuni bresciani di Salò, Prevalle, Muscoline, Nuvolento, Calvagese e Toscolano Maderno"  



24 giugno 2015

 


 

IMBAL CARTON PREVALLE
Roster 2015-16
# giocatore ruolo anno prov.
4 Diagne 1 1997 conf.
6 Simoncini 1-2 1993 Mazzano
7 xxx - - -
8 Fraboni 1 1987 conf.
10 xxx - - -
12 Corti 3-2 1986 conf.
14 Podavini 3 1997 U19
15 xxx - - -
16 Mora 4-5 1986 conf.
17 Olivieri 5 1995 conf.
18 Abbinante 5 1974 conf.
21 xxx - - -
23 Chahab 2-3 1980 conf.
55 Bergomi 2 1990 conf.
All. Apollonio
Vice Lauro
TM Sargiotto
Fisio Micheli
Prep Fierravanti

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
cat day data ora match
D dom 08/05 21.15 Soresina vs Prevalle 
TI ASPETTIAMO 
A TIFARE NEWBASKET!!!

 


30°GIORNATA - SERIE D
Partita Data
Gardonese Castelcovati 69-50
Ome Bancole 62-86
Soresina Prevalle 62-95
Mantova Desenzano 84-38
Sustinente Chiari 62-89
Pontevico Quistello 71-92
Castegnato Gussola 66-73
Casalmaggiore Ombriano 69-49

 


CLASSIFICA SERIE D 2014/15

# Squadra P.ti G V-P
1 PREVALLE 54 30 27-3
2 Gardonese 44 30 22-8
3 Ombriano 44 30 22-8
4 Quistello 40 30 20-10
5 Casalmag. 38 30 19-11
6 Ome 32 30 16-14
9 Mantova 30 30 15-15
7 Castelcovati 28 30 14-16
8 Bancole 28 30 14-16
10 Desenzano 24 30 12-18
11 Chiari 26 30 13-17
12 Gussola 26 30 13-1
7 Pontevico 20 30 10-0
14 Sustinente 20 30 10-20
15 Castegnato 14 30 7-23
16 Soresina 12 30 6-24
verde: promozione in serie C
giallo: play-off
viola: play-out

 


I NUMERI DELLA SERIE D
aggiornati alla 30°giornata
by Armando

Miglior attacco (media)
1.Prevalle 81,2
2.Quistello 76,5
3.Bancole 75,7

Miglior difesa (media)
1.Prevalle 61,6
2.Gardonese 61,8
3.Casalmag. 64,2

Marcatori (primi 10)
1.Cuzzani 597 - 20,6
Quistello
2.Chahab 583 - 22,4
Prevalle
4.Borretti 524 - 17,3
Bancole
3.Chiabotti 519 - 17,3
Casalmag.
5.Bodini 492 - 18,2
Gussola
7.Faccioli 468 - 16,1
Bancole
6.Guzzoni 461 - 15,4
Gussola
9.Oldrati 411 - 17,1
Ome
8.Zoljan 408 - 15,1
Ombriano
10.Mora 406 - 13,5
Prevalle

 

 

24 giugno 2015

BELLISSIMA SERATA A PALAZZO MORANI: IL SINDACO ZIGLIOLI PREMIA LA NEW BASKET PREVALLE.


Nella splendida cornice di Palazzo Morani, sede del Comune di Prevalle, la New Basket è stata premiata ieri sera dal Sindaco ZIglioli alla presenza di decine di tifosi e appassionati e del Calcio Prevalle, altra società che ha conquistato la Promozione.

E' stata la Sala Consigliare di Palazzo Morani, bellissima sede del Comune di Prevalle, a fare da teatro alla premiazione della New Basket, per aver (stra)vinto il campionato di Serie D 2014-15 ed aver così conquistato il diritto di partecipare al campionato regionale di Serie C Silver! Alla presenza del padrone di casa, il Sindaco ZIglioli, che a nome di tutta la Giunta prevallese, ha ringraziato i presenti e consegnato targhe al merito sportivo. Il Vice sindaco Massimo Filisina dopo aver menzionato il nostro capocannoniere Chahab, unitamente all’Assessore Franco Gosetti, ha tranquillizzato tutti noi, garantendo che i lavori per la sistemazione della Palestra saranno realizzati a breve consentendo l’inizio regolare del campionato 2015-16. Il nostro affezionato PalaPrevalle verrà quindi ampliato, consentendo così un maggior afflusso di pubblico diventato ormai fondamentale per la nuova categoria. A ricevere questi complimenti e attestati di stima, c’era la prima squadra al gran completo, giocatori e staff, "capitanati" dal Presidente Michele Lancellotti che ha speso parole di soddisfazione per l'anno appena concluso: "Siamo molto orgogliosi di quello che i ragazzi hanno conquistato sul campo: una vittoria a tutto tondo che ci da grande fiducia per il futuro, nel quale avremo sempre un occhio di riguardo per il nostro settore giovanile che vogliamo cresca sempre di più dal punto di vista qualitativo, sia nei ragazzi che negli istruttori, per diventare vero fiore all'occhiello di tutto il panorama  bresciano". Il presidente ha poi consegnato una canotta ufficiale, "targata" Amilcare ZIglioli, al sindaco che ne è rimasto piacevolmente colpito. La serata è poi continuata con il caldo intervento di coach Davide Apollonio, che ha "caricato" a dovere il pubblico presente, elencando i risultati ottenuti, nell'anno della vittoria e ricevendo veri e propri cori da stadio. Il coach ha ringraziato la sua squadra per quanto messo in campo, ma parlando già in proiezione futura, "perché l'estate, come i risultati sportivi, passa in fretta e i prossimi traguardi sono sempre quelli a cui bisogna ambire, senza guardarsi troppo indietro". Quando si dice, mentalità vincente. Insieme al Basket poi, ha ricevuto meritati applausi il Calcio Prevalle, anch'esso promosso al termine dei play-off alla categoria superiore, con in testa il Presidente Mora, dalla prossima stagione con la sua azienda omonima, anche nostro partner ufficiale della categoria Under13. Insomma un'annata con i fiocchi per lo sport prevallese, ben sottolineata anche dagli articoli che in queste settimane sono apparsi sui media locali ad evidenziare un risultato storico e raro. Veloce e snella l'organizzazione della serata, quando al termine delle premiazioni tutti i presenti sono stati invitati a presenziare ad un ricco buffet offerto dall'amministrazione comunale.

 

22 giugno 2015

PRIMO COLPO DI MERCATO PER IL PREVALLE: DANIELE SIMONCINI FIRMA PER L'IMBAL CARTON!


Sarà il giovane classe 1993 a vestire la casacca di playmaker dell'Imbal Carton targata 2015-16. Dopo l'esperienza pressoché solo "da giovane" a Mazzano, Daniele giocherà il primo vero campionato senior con i nostri colori.

Sarà Daniele Simoncini (nella foto) ad affiancare il nostro storico Marco Fraboni nel ruolo di playmaker per la prossima stagione. Lo scorso anno è stato protagonista a Mazzano giocando solo la seconda metà del campionato, ma grazie ai 14 punti realizzati di media ed all'importante apporto difensivo, ha contribuito in maniera fondamentale alla salvezza della squadra. Giocatore duttile e umile, assolutamente solido su entrambi i lati del campo, che si inserisce perfettamente nel pacchetto esterni rossobianconeri. Insieme a lui ecco anche un nuovo under che vestirà i nostri colori (insieme ai confermati Olivieri e Diagne): si tratta del salodiano Michele Podavini, classe 1997 lo scorso anno in campo con gli Under19 di Vobarno. Ad entrambi i neo tesserati, va il nostro caloroso in bocca al lupo per la stagione che andrà ad iniziare!

 

17 giugno 2015

serie c, il roster prende forma con le prime conferme: tanti i prevallesi che rimarranno rossobianconeri, con in testa il "nostro" chahab!


Era nell'aria ormai da giorni, ma adesso è ufficiale: almeno 6 giocatori rimarranno anche nell'Imbal Carton targato 2015-16: si tratta di Mora, Abbinante, Corti, Bergomi, Fraboni e il gaucho Chahab. Martedì 23 la premiazione in Comune.

Arrivano le prime conferme: a Prevalle si rivedranno da agosto almeno 6 giocatori,si tratta degli esterni Chahab, Corti, Bergomi del playmaker storico Fraboni e dei lunghi Mora e Abbinante. Insomma un bel punto per ripartire, anche se potrebbero essercene altri: il GM Mirandi sta cercando di chiudere ancora un paio di conferme che speriamo vadano a buon fine. Poi ci si potrà buttare corpo e anima nel mercato estivo alla ricerca di quelle 2-3 pedine che consentano al sodalizio rossobianconero di disputare sulla carta un buon campionato di Serie C Silver. Intanto è stato fissato l'ultimo atto ufficiale della stagione 2014-15; nella sala consiliare del Comune di Prevalle,nella serata di martedì 23 giugno, avverrà la premiazione da parte dell'amministrazione comunale alla nostra squadra, per quella che siamo certi sarà la giusta coronazione di un anno sportivo a dir poco fantastico!

 

11 giugno 2015

importanti conferme nello staff tecnico della serie c, e una fondamentale novità per il settore giovanile!


Coach Apollonio ed il suo staff, dopo l'annata trionfale conclusasi a maggio, rimangono alla guida anche della Serie C Silver. Fondamentale innesto nel settore giovanile: Adriano Scaroni è il nuovo coordinatore tecnico del Progetto New Basket.

Qualcosa inizia a muoversi in casa New Basket, dopo i festeggiamenti di rito ed un periodo di meritato riposo, il presidente Lancellotti con il GM Mirandi stanno iniziando a tessere le prime tele per l'impegnativa stagione 2015-16. è ufficiale la conferma della guida tecnica della prima squadra della New Basket: sarà ancora coach Apollonio a gestire il gruppo dell'Imbal Carton Prevalle con il solito ruolo di capo allenatore-manager all'inglese. Al suo fianco il fidato Luca Lauro come vice allenatore e Massimo Sargiotto come Team Manager; lo staff tecnico della prima squadra sarà inoltre completato dalle conferme dalla fisioterapista Micheli e della preparatrice, la dott.ssa Daniela Fierravanti: insomma squadra che vince non si cambia! Cambia invece, e in meglio, l'organizzazione del settore giovanile: i numeri in continua crescita della New Basket hanno portato la dirigenza ad investire sul ruolo del coordinatore tecnico, affidandolo ad una vecchia conoscenza del clan NB, si tratta di Adriano Scaroni (nella foto insieme a coach Apollonio) che seppur non in esclusiva -sarà infatti nostro avversario in serie C silver allenando la prima squadra di Verola-, gestirà il settore giovanile rossobianconero. Un passo questo certamente impegnativo, ma fortemente voluto da tutte le componenti NB, per proseguire e certamente migliorare la crescita esponenziale dei giovanissimi tesserati, dislocati nei nostri centri di Salò, Prevalle, Muscoline, Calvagese della Riviera e Toscolano Maderno. A tutti i confermati ed a Adriano in particolare, va il nostro più caloroso in bocca al lupo per la stagione che andrà ad iniziare dopo la pausa estiva!

 

9 giugno 2015

primo colpo di mercato per il prevalle: l'imbal carton "firmerà" ancora le canotte rossobianconere!


Continua il connubio vincente tra la New Basket e lo sponsor prevallese: per il terzo anno di fila le casacche prevallesi saranno "griffate" Imbal Carton. Il presidente Lancellotti "un sodalizio che sta portando dei grandi risultati in termini sportivi e di appartenenza territoriale, siamo davvero contenti!"

Il primo tassello, forse il più importante, è a posto. L'Imbal Carton rilancia e stringe sempre di più la sua partnership con la New Basket. Il presidente del Prevalle Michele Lancellotti, e titolare dell'azienda prevallese leader nella produzione di imballaggi si concede ad una piccola intervista.

Michele, “digerita” l'abbuffata dell'anno sportivo 2014-15? Eh eh... come si dice: l’appetito vien mangiando! è stato un campionato entusiasmante, dopo la delusione della sconfitta di Ome e quella più onorevole a Gardone all'andata, la squadra ha capito il proprio valore. Certo che la cavalcata delle 18 vittorie consecutive finali sarà difficilmente ripetibile, così come l'imbattibilità casalinga.

Cosa ne pensi dell'anno appena concluso e più in generale del progetto New Basket, ripartito a pieno regime nel 2013? Ne penso molto bene. La prima squadra ha stravinto in questi tre anni. Ora ci aspettiamo che cresca tutto il progetto, non solo in termini di numero di ragazzi tesserati, ma anche qualitativamente. Fondamentale sarà l'apporto e la capacità dei nostri e proprio in questo senso a brevissimo daremo una grande notizia legata al settore giovanile.

Siamo già curiosissimi! Tornando alla prima squadra, sbilanciati: quale giocatore ti ha più impressionato della tua squadra? Onestamente a domanda secca, rispondo Matteo Mora nella partita di Gardone all’andata e più in generale in tutto il campionato. Anche perché già conoscevo molto bene Matias…

Basket e Impresa: credi sia una scelta vincente, imprenditorialmente parlando? Assolutamente si, nell'ottica di Sport ed Impresa. I valori da condividere sono tanti: spirito di gruppo, obiettivi a cui bisogna tendere, rispetto delle regole ed amore per la competizione. Il basket in più, sa essere davvero spettacolare, molto più di tutti gli altri sport di squadra…

Quali sono gli obiettivi per il prossimo anno sportivo e più in generale per il futuro? Crescita, crescita e crescita. Vedi sopra (numero tesserati, istruttori, risultati giovanili), presenza sul territorio, tifosi e appassionati che si avvicinano alla società. Per quanto riguarda la prima squadra ci aspettiamo il consolidamento della C silver, che per noi può essere al momento il campionato migliore da disputare.

Davide (Apollonio), ci dice ogni volta che conti tantissimo nella NB, non solo economicamente, e comunque molto di più di quello che tu lasci ad intendere.... tu, ogni volta non perdi occasione per lodare il nostro coach della prima squadra in merito all'intero progetto NB... chi ha ragione? Nessuno! O diciamo entrambi! Nel senso che il sodalizio funziona e si fonda, mi auguro, sulla stima reciproca. Davide ha dimostrato di avere passione, talento e carisma. Un uomo di lotta e di governo…

Capitolo Comune di Prevalle, ci sono novità in merito a strutture nuove o interventi su quelle esistenti? Cosa chiede la New Basket a tal proposito? Siamo in attesa di novità. L’assessore Gosetti sta sviluppando qualche idea interessante. Ci auguriamo che tutta la Giunta, Sindaco in testa, si renda conto dell’importanza dello sport in palestra per i ragazzi e le ragazze del nostro paese. Senza strutture adeguate il nostro lavoro per forza di cose rallenta e noi invece vogliamo correre!

Un sogno nel cassetto? Senza dubbio: vedere 3 giocatori cresciuti nelle nostre giovanili, partire nello starting five della prima squadra; lavorando con questa determinazione, riusciremo a realizzare sogni come questi, ne siamo certi!


 


DIAMO "I NUMERI" SULLA STAGIONE APPENA CONCLUSASI.... :-) 

Un anno come questo non poteva non chiudersi con il classico pagellone pre-estivo:
le scuole stanno ormai per finire e pure per la New Basket è tempo di pagelle, scherzose sia chiaro, anche se non troppo...

BECCHETTI: inizia la stagione e non si presenta ai primi allenamenti. I campionati del mondo di bevuta di mojito gli causano un problema alla spalla ed al piede. I postumi delle sbronze in terra americana vengono smaltiti solo dopo la sua potente imprecazione a Quistello, che gli vale un giornata di squalifica poi commutata in pena pecuniaria. Liberato dal peso dello Spirito Santo torna a giocare come sa: regia ragionata, discrete doti realizzative, con il picco raggiunto nel giorno più importante, nella gara più importante, che sancisce il passaggio di categoria. HO DETTO ZIOOOOOOOOO!!!

COMPARONI: poche comparsate con la maglia dell' Imbal Carton. Il suo momento migliore è il calcio in testa che si prende durante uno dei primi allenamenti in maniera involontaria (ma anche no). Si ricicla come formidabile esponente del photo bombing dividendosi tra Prevalle e Lumezzane. MINIMIKE

MAISTRELLO: solo un ristretto numero di privilegiati può vantarsi di aver sentito il suono delle sue parole. Ogni tanto decolla per catturare un rimbalzo, ma di lui ci si ricorderà per il colpo di phon stile Alex Ferguson subito da un veterano nella settimana che precede la partitissima con la Gardonese. NICOTIPORTOIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

ROVERSI: filosofo, maestro di esistenza e sofista da quattro soldi; il tutto in unica persona. Capace di variare dagli argomenti più profondi a momenti tra il trash ed il pecoreccio nel raggio di quindici secondi. In campo tiri da tre in attacco e giocate d'esperienza in difesa, senza far mai mancare il giusto apporto di violenza gratuita. SIR DI NOME E DI FATTO

FRABONI: il matrimonio non l'ha cambiato fuori dal campo dove resta un imberbe ragazzo di borgata. In campo si trasforma e capisce al meglio il suo ruolo: braccio armato del coach quando serve intensità e grinta. Se la partita diventano un combattimento tra cani o una gara a che ce l'ha più grosso, il cuore, è il più grande giocatore mai inventato, compresa la NBA. STRAPPO MULTIPLO

GIACOMINI: riprende dopo una lunga inattività. La mano ci sarebbe pure, ma l'autonomia fisica di un tredicenne davanti ad una foto della Vignali non lo aiutano, così come le voci su presunte coltivazioni nei suoi terreni... MARIA, TI VOGLIO!

CORTI: dopo una stagione trova finalmente la via per la palestra e scopriamo un giocatore ritrovato. Determinato come mai in vita sua in difesa ed incisivo in attacco. Si fa perdonare per qualche momento di impulsività di troppo ed un paio di schiacciate in contropiede fallite 1c0 grazie all'impegno e all'abnegazione. Ogni tanto vorrebbe offrire qualche under come sacrificio umano a Dio Apo, ma sul più bello si trattiene. REDIVIVO BRUCE BOWEN

RAUS: fino alla cena di Natale ti domandi che diavolo stia facendo in una squadra. Poi estrae le carte e ipnotizza tutti coi suoi giochi stile Dynamo, tranne uno.... In campo capisce che deve fare due cose e le fa: correre, prendere rimbalzi e nel mezzo ammazzare chiunque capiti a tiro. IL MAGO DI STO....

DIAGNE: appare a ottobre tra lo stupore generale, attenta a qualche giocatore avversario in panchina con dei passaggi che sembrano i fendenti di un cavaliere medioevale ma nonostante tutto tra feriti leggeri e gravi, nessuno ha perso la vita. Qualcuno vorrebbe offrire al giovane moro musulmano delle sostanze a suo dire tossiche ma le evita con l'istinto giusto del rapper di strada consumato. BLACK EMINEN

MORA: combatte i propri demoni personali giocando una grande stagione in una carriera ormai in parabola discendente (a suo dire, ma a me non sembra visto che prende a pesci in faccia ogni pariruolo e non solo). Entusiasta per quasi qualunque cosa, comprese quelle che porterebbero praticamente chiunque alla depressione come scatti, allunghi e scivolamenti. Solo momento di depressione quando perde una gara di birra, siamo stati in pensiero per lui. COLUI CHE UNISCE QUALITA' A QUANTITA'

OLIVIERI: rientra da un infortunio, comincia a lavorare e le leggende parlano pure di un'imminente paternità... oltre a tutti questi cambiamenti scala a giocatore più insultato della squadra dopo la dipartita di Comparoni. La prende bene: calci e pugni a porte e tutti i Santi del Paradiso chiamati a rapporto ogni martedì e giovedì in prima serata. Un bel giorno subisce pure l'antico rituale del taglio di capelli: dicono sia nato un uomo nuovo addirittura capace di schiacciare in testa a un compagno... chissà...   SEGONE! (cit.)

ABBINANTE: combatte il crimine di giorno e gli avversari la sera. Inserito da Forbes come uno dei 100 quarantenni di maggior successo nel mondo, umilia sbarbati a destra e a manca a suon di sfondamenti subiti e simulazioni degne del cinema hard. Il suo segreto: bere tanta birra fino a vomitarla e la realizzazione di supercazzole in quantità industriale. UNO, DIECI, MILLE.... PREVALLE!!!

ABATE: si presenta in forma smagliante, tirato come un pantera e l'inizio stagione è pure molto positivo... poi si infortuna ad una caviglia e decide che il periodo di definizione è finito e comincia la massa... Gli sfugge il concetto e raggiunge il peso di Ronaldo (non Cristiano ma l'altro). Decide di superarsi con una capigliatura a dir poco inguardabile, roba che nemmeno i tamarri da discoteca... KIAMANGIATOABE?!

CHAHAB: per smentire la fama di violento prova a farsi frantumare il naso in prestagione, rientra in tempo per l'inizio del campionato poi viene rapito nel peggior bar di Caracas e viene liberato dopo il pagamento di un lauto riscatto. La sindrome di Stoccolma non lo colpisce visto che rimane il solito piromane delle retine. Preciso come un orologio svizzero, in entrambi i campi, sembra osteopatizzare tutte le sue vittime, sia sul parquet che sul lettino nel suo studio.... ONNISCIENTE

BERGOMI: guardi l'aspetto fisicato e tatuato e ti aspetteresti un duro pronto ad ogni nefandezza in campo, le apparenze ingannano. Viene abbattuto a colpi di ginocchiate sulle cosce. Superati gli acciacchi troviamo un giocatore diverso, magari meno realizzatore, ma pedina fondamentale per la squadra anche in fase difensiva ... Prossimo pure lui al pellegrinaggio negli States che dovrebbe renderci un teppista vero. ASPIRANTE HOOLIGAN

COACH APOLLONIO: gestisce con abilità politica degna di Tyrion Lannister una squadra di squilibrati mentali e malati gravi. Li porta al successo rendendo coeso un gruppo eterogeneo, fatto di tanti giocatori offensivi e li mette alla stessa pagina, anche grazie al VICE COACH LAURO che prova a fare il duro come Joffrey Baratheon, ma risulta autorevole come il fratellino Tommen, il ragazzo si farà..


 

Al termine di un match intenso e ben condotto dall'Imbal Carton, arriva la storica promozione in serie C regionale per Chahab e compagni, che sconfiggono gli avversari di sempre della Gardonese per 67 a 57.

IMBAL CARTON PREVALLE vs Migal Gardonese 67-57 (21-19, 41-30, 57-49).
PREVALLE: Becchetti 14, Maistrello ne, Roversi 3, Fraboni, Giacomini ne, Corti 14, Mora 4, Olivieri ne, Raus ne, Abbinante 8, Chahab 14, Bergomi 10, coach Apollonio.
Gardonese: Scalvini 8, Patti 9, Balagun 11, Pilati 5, De Marco 9, Feroldi 1, Scieghi, Sanzogni, Pedretti, Testa 14, Balagutti ne, Belleri ne, coach Poli.
Arbitri: Confalonieri e Arrigoni.

Giornata potenzialmente storica per la New Basket che vincendo la partita odierna contro la Gardonese si garantirebbe il salto nella categoria superiore. I triumplini sono stati gli ultimi ad imporre il calice amaro della sconfitta ai rossobianconeri e sono a caccia di punti pesanti visto che dietro Ombriano e Casalmaggiore incalzano. Aggiungiamo pure la rivalità tra le due squadre che ormai si incrociano da qualche stagione, insomma gli ingredienti per una grandissima battaglia sportiva non mancano.

Corti stringe i denti dopo la forte scavigliata di settimana scorsa, mentre nelle fila ospiti manca il lungo degente Orsatti. PalaPrevalle pienissimo con pure tanta gente bloccata fuori dalla struttura per "questioni di ordine pubblico "... Speriamo che l'amministrazione comunale di Prevalle, sempre attenta e disponibile nei confronti della nostra società, possa ammodernare la nostra casa in un futuro prossimo.

Alla palla a due coach Apollonio schiera Becchetti, Corti, Chahab, Mora e Abbinante, mentre coach Poli risponde con Scalvini, Patti, Balogun, Pilati e De Marco. Mani fredde in avvio di partita, la tensione è palpabile e benché non manchino giocatori di esperienza fioccano errori per entrambe le formazioni. Abbinante apre le marcature con un bel tiro dalla lunetta. L'attacco stenta a produrre punti al solito ritmo ma la difesa dell'Imbal Carton sembra quella delle giornate buone benché un tripla di Scalvini ed in 2+1 di Patti valgano il 4-6 iniziale ospite. Le scelte difensive della Gardonese sono radicali con Scalvini pronto ad abbandonare il suo uomo designato per andare a raddoppiare dove ce ne sia bisogno. Becchetti accetta la sfida e la vince segnando con regolarità. La fisicità è subito altissima e non mancano i contatti.

I piani partita delineati dai due staff tecnici si fanno più chiari: Chahab viene inseguito dai Fox Terrier di coach Poli che ha organizzato una serie di aiuti difensivi per non concedere l'uno contro uno e i giochi in uscita dai blocchi mentre la retroguardia prevallese è attenta a limitare le incursioni in area di Scalvini e a non concedere conclusioni facili da tre degli esterni ospiti. Le polveri dei nostri ragazzi sono bagnate ed a dimostrazione di questo si sbaglia qualche tiro libero di troppo o qualche tiro aperto non viene convertito. Gardone pur non strabiliando infila qualche canestro e trova la testa della gara grazie all'atletismo irreale di Balogun. Passato il momento di di difficoltà la New Basket ritrova il fondo del secchio con due liberi di un volitivo Bergomi in uscita dalla panca. Pure capitan Roversi vuole apporre la sua firma e segna una tripla di grande peso specifico a pochi secondi dalla fine del quarto (21-19).

Queste due squadre di conoscono davvero bene, le tante battaglie del passato fanno sì che contese tra Prevalle e Gardonese siano caratterizzate da un andamento schizofrenico: la gara si sopisce per poi riaccendersi all'improvviso come un fuoco che cova sotto la cenere. È la quiete prima della tempesta: il super veterano Scalvini trova un bel canestro dalla media prima ed una tripla poi intervallati da 5 punti di Corti (29-28). Chahab raddrizza la mano dopo un inizio difficile e segna un tiro da tre eludendo la guardia della sua sentinella Balogun. L'attimo fuggente viene colto da Bergomi che si accoda al nostro argentino. La difesa prevallese diventa una barriera invalicabile e grazie al buon momento realizzativo si propizia un allungo importante, gli ospiti vacillano sotto i colpi di Roversi e soci ma solo un canestro del sempre velenoso Balogun limita i danni.

Un Imbal Carton coraggiosa si accinge a giocare i venti minuti più importanti della stagione con un vantaggio sostanzioso (41-30). Riprendono le operazioni e l'avvio è da incubo: Mora commette il quarto fallo e l'esperto De Marco, tenuto magistralmente ai margini della partita da Abbinante finora, trova sei punti in un amen su tiro libero. La tripla di Testa riporta in piena caccia i suoi (43-39), la situazione da difficile si fa terribilmente complicata: Mora commette il suo quinto fallo ed è fuori dai giochi quando mancano più di 15 minuti da giocare. Una squadra normale affonderebbe dopo un colpo del genere, ma questa New Basket non lo è: Chahab si accende e regala una boccata di ossigeno puro per i rossobianconeri assistendo il tiri piazzato di BecchettiBalogun si conferma in grande giornata e segna un bomba (45-44), poi l'argentino volante e un Becchetti straordinario rispondono con due 2+1 in rapida successione.

Il pendolo della partita continua ad oscillare ma ogni volta che la Gardonese si fa sotto puntuale arriva il canestro prevallese che impedisce l'aggancio. È un Prevalle indomito, oltre alle sue stelle offensive può  contare sulla difesa di un Abbinante immenso che esce sempre vittorioso nei corpo a corpo sotto i tabelloni frustrando un giocatore temprato da grandi battaglie in categorie superiori come De Marco. I problemi di falli non affliggono solo l'Imbal Carton, ma pure gli ospiti sono costretti a lasciare in panchina i loro veterani Scalvini e De Marco con 4 falli a testa. Prevalle pur nelle difficoltà si dimostra più squadra: non si può mancare l'appuntamento con questa vittoria. 

Come in chiusura di secondo quarto la New Basket coglie l'occasione e chiude magistralmente il terzo quarto sul 57-49. Ultima frazione con le difese che dominano incontrastate sugli attacchi, dopo due minuti e mezzo si è segnato solo un canestro con Bergomi. La tensione è altissima e coach Poli si gioca il tutto per tutto e rischia i suoi due veterani ma se Sparta piange Atene non può certo ridere: dopo Mora si perde pure Chahab per raggiunto limite di falli. Saranno minuti sconsigliati ai deboli di cuore, servirà sangue freddo, molta calma e non incappare nella sindrome del ''braccino corto''.

Le energie scarseggiano per i triumplini: ma Testa è  l'ultimo a mollare prima che Corti si prenda di prepotenza il proscenio scagliando una saetta da tre punti, Gardone si affida a De Marco che però commette fallo in attacco su Abbinante ed è fuori dai giochi. La prestazione del nostro pivot è semplicemente sensazionale. Serve calma e sangue freddo, Corti ne ha più di tutti. L'azione è farraginosa ma il cecchino da Desenzano scaglia un dardo dai 7 metri, è uno di quei tiri che vale una stagione, c'è dentro tutto il lavoro di un gruppo straordinario cominciato ad agosto e che può venir coronato in questa soleggiata giornata di metà aprile. Materialmente la palla ci mette poco a percorrere il tragitto mano-canestro, ma sembrano istanti infiniti: solo rete!!!!  

Il PalaPrevalle impazzisce di gioia  manca un minuto e mezzo al termine e qualcuno estrae il proprio smartphone per immortalare i brandelli di questa contesa. Negli ultimi attimi Testa accorcia sino al 67-57 ma è un pugno che non fa male.

Suona la sirena finale e adesso può cominciare la festa! - di Giovanni Lievi