CHI SIAMO STAFF SERIE D GIOVANILI MINIBASKET 1°DIVISIONE PARTNER GALLERY

"Stile, Innovazione e Passione: le tre parole magiche della New Basket, società sportiva 
che opera nei comuni bresciani di Salò, Prevalle, Muscoline, Calvagese e Toscolano Maderno"  


NEWS ---  1DIVISIONE: cade ancora il Salò contro Carpenedolo con il punteggio di 61 a 65  --- SERIE D: vince il derby contro Desenzano il Prevalle per 87 a 68 --- UNDER15: vittoria a Coccaglio per i ragazzi di coach Lauro! --- UNDER13: vince il Salò, perd eil Prevalle giocando un grande match contro la capolista --- ESORDIENTI: vince il Salò contro i Lions --- AQUILOTTI: grande derby e bella vittoria contro Gavardo ---

25 febbraio 2015

 


 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
cat day data ora match
1DIV mer 25/02 20.45 Salò vs Carpenedolo 
U13 sab 28/02 15.00 Vobarno vs Salò
U13 dom 01/03 15.00 Prevalle vs Pisogne
D dom 01/03 18.00 Prevalle vs Ome
D ven 06/03 21.00 Chiari vs Prevalle
AQU sab 07/03 15.30 Rezzato vs Salò
U15 sab 07/03 15.30 Sereno vs Prevalle 
AQU dom 08/03 17.00 Prevalle vs Roncadelle
ESO dom 08/03 10.30 Lions vs Salò
D dom 15/03 18.00 Prevalle vs Bancole
TI ASPETTIAMO 
A TIFARE NEWBASKET!!!

 


20°GIORNATA - SERIE D
Partita Data
Desenzano Prevalle 68-87
Casalmaggiore Sustinente 83-64
Pontevico Ome 68-81
Castelcovati Gussola 86-81
Gardonese Ombriano 78-52
Quistello Chiari 96-83
Soresina Castegnato 75-83
Mantova Bancole 81-80

 


CLASSIFICA SERIE D 2014/15

# Squadra P.ti G V-P
1 PREVALLE 34 20 17-3
2 Gardonese 32 20 16-4
3 Ombriano* 26 19 13-6
4 Quistello 26 20 13-7
5 Casalmag. 26 20 13-7
6 Desenzano 22 20 11-9
7 Ome 22 20 11-9
8 Gussola 18 20 9-11
9 Castelcovati 18 20 9-11
10 Mantova 18 20 9-11
11 Sustinente 16 20 8-12
12 Bancole 16 20 8-12
13 Chiari* 14 19 7-12
14 Pontevico 14 20 7-13
15 Castegnato 12 20 6-14
16 Soresina 4 20 2-18
verde: promozione in serie C
giallo: play-off
viola: play-out

*=una gara in meno

 


I NUMERI DELLA SERIE D
aggiornati alla 20°giornata
by Armando

Miglior attacco (media)
1.Prevalle 78,9
2.Quistello 78,0
3.Chiari 74,1

Miglior difesa (media)
1.Gardonese 60,2
2.Prevalle 60,6
3.Casalmag. 63,5

Marcatori (primi 10)
1.Cuzzani 384 - 20,2
Quistello
2.Borretti 357 - 17,9
Bancole
3.Chiarabotti 351 - 17,6
Casalmag.
4.Gasparini 326 - 17,2
Sustinente
5.Faccioli 324 - 17,1
Bancole
6.Zoljan 311 - 16,4
Ombriano
7.Guzzoni 310 - 15,5
Gussola
8.Chahab 308 - 19,3
Prevalle
9.Oldrati 299 - 17,6
Ome
10.Bodini 296 - 17,4
Gussola

 

 

25 febbraio 2015
serie d, ecco un altro derby al palaprevalle: l'imbal carton sfida il basket ome.

Quando mancano solo 10 giornate al termine della regular season, Prevalle incrocia le armi (sportivamente parlando) con il Basket Ome, avversaria di mille battaglie, che davvero bene sta facendo da neopromossa in serie D.

Mancano ormai sempre meno gare e così si "assottiglia" sempre di più la possibilità di sbagliare. Così dopo l'ottava importante vittoria di fila di questa seconda parte di stagione e dopo due trasferte, ritorniamo tra le mura amiche del PalaPrevalle per giocare contro ad una neopromossa che ha fatto innegabilmente bene quest'anno: il Basket Ome ha 22 punti in classifica e con la salvezza già acquisita fa un occhiolino ai play-off. La posizione è il risultato di 6 vittorie casalinghe e 5 sui parquet avversari, ed una strisca aperta di 3 vittorie contro Soresina, Casalmaggiore e Pontevico. Giocatore di maggior spicco è certamente il pivot Oldrati, classe '85 che viaggia a 18 punti per gara ben coadiuvato dai suoi compagni di reparto, il capitano Forelli e l'esperto Ceretti. Sul perimetro troviamo l'ala Sandri (quasi 12 per gara), Mazzoldi (9,56 punti), Rinaldi e la rivelazione Bianchi, ragazzo classe 1994 che sta segnando più di 10 punti per gara con grande presenza sul parquet. Non ci sarà invece il playmaker titolare Drera, a cui vanno gli auguri da parte nostra per una pronta guarigione!, a causa di un brutto problema ad un ginocchio appena capitatogli. Insomma, come si evince anche dai numeri il roster a disposizione di coach Peli è certamente di alto spessore, basti pensare che all'andata i rossobianconeri dovettero cedere i due punti in palio, al termine di una gara giocata certamente al di sotto delle attesa dai nostri, ma anche per meriti degli avversari. Quindi testa bassa, determinazione al massimo e voglia di sacrificarsi anche perché l'infermeria non porta buone notizie, con Matteo Mora, possibile spettatore del match, a causa di un fastidioso affaticamento che non gli sta permettendo di allenarsi.

 

23 febbraio 2015
semaforo verde anche nel derby contro desenzano: l'imbal carton suona così l'8° vittoria filata!

Meno brillante delle ultime uscite ma sempre estremamente efficace, così ha violato il parquet di Desenzano l'Imbal Carton Prevalle, grazie ad una prova solida, caratterizzata da ben 5 giocatori in doppia cifra. 

Virtus Desenzano vs IMBAL CARTON PREVALLE 87-68 (18-21, 34-48, 51-66).
Desenzano
: Faroni 14, Ceresera 5, Tanfoglio 20, Yudin 4, Mazza, Jovanovich ne, Riccardi 7, Marcato 2, Castracani 10, Beltrami 5, Turra 1, coach Lombardi.
PREVALLE:
Becchetti 10, Maistrello, Fraboni, Giacomini, Corti 15, Mora 12, Olivieri, Abbinante 2, Abate 7, Chahab 24, Bergomi 17, coach Apollonio.
Arbitri: Visini e Riva.

Giornata di campionato fondamentale per la prima squadra targata Imbal Carton: vietato sbagliare sia per scacciare la Virtus Desenzano lontana dai posti che contano, sia perché la Gardonese nostra immediata inseguitrice non perde un colpo  (3 vittorie in sette giorni, compreso il recupero col temibile Quistello).

Il ballottaggio per l'ottavo spot da senior viene vinto da Abate, con Roversi seduto in tribuna. Corti smentisce pure la Bibbia e si dimostra profeta in patria: partenza razzo per il desenzanese d.o.c. che segna sette punti in meno di centoventi secondi intervallati dalla bomba di Tanfoglio (3-7).

Dopo i primi attimi intensi la partita si quieta con le conclusioni da fuori della New Basket che si infrangono sui ferri. Sorte analoga per i tiri della Virtus che prova ad appoggiare il gioco sull'ex di giornata Marcato che fatica a trovare il fondo del cesto ma carica di due falli Abbinante. Bergomi (nella foto) è decisamente in giornata e trova buoni spunti in contropiede ed un tiro da tre punti che illudono la New Basket (10-18). Coach Lombardi inizia le rotazioni e schiera un quintetto alto con Riccardi sul perimetro e una zona 3-2 in difesa. L'azzardo è efficace: Tanfoglio da buon leader si carica i lacustri sulle spalle inizialmente procurandosi dei viaggi in lunetta poi servendo assist invitanti a Faroni e Riccardi. L'attacco dei rossobianconeri fatica a trovare soluzioni diverse dal tiro da fuori, l'area è sempre presidiata dalle torri locali e ci si accontenta di conclusioni non pregiate.

Il pareggio o il sorpasso sembrano già scritti ma un caparbio Bergomi si fa largo a rimbalzo offensivo  tra i giganti locali e fissa il punteggio sul 18-21. L'Imbal Carton fatica a sbrogliare la matassa virtussina, ma pure i nostri avversari  non riescono a perforare con costanza la retroguardia rossobianconera che sembra giocare un pelo troppo al gatto e al topo. Chahab, rientrato in extremis per faccende lavorative, arroventa la mano e piazza due bombe chirurgiche che valgono il +10 (29-39). Le maglie della difesa di Desenzano si allargano e Mora trova lo spazio per operare nel pitturato: i ragazzi di coach Apollonio hanno la situazione sotto controllo, la Virtus sembra un pugile suonato e subisce ancora i colpi di Abate e Mora sotto canestro. Yudin prova a rendere il passivo meno amaro, ma Bergomi manda le squadre negli spogliatoi sul 34-48.

Il rientro in campo arride ai locali che approfittano di un Prevalle fiacco e forse convinto di poter gestire in scioltezza. Desenzano vuole difendere il proprio fortino e rosicchia qualche punto, Apollonio interrompe col time-out e "nvita" Fraboni e co. a reagire. Punta sul vivo l'Imbal Carton reagisce con Becchetti e Bergomi che portano il punteggio sul +14 (40-54). La Virtus è coriacea e vuole mantenere il suo invidiabile ruolino di marcia interno: Tanfoglio si procura più di un fischio favorevole mentre Beltrami mette a segno un 2+1 concesso con generosità dal duo in grigio. Desenzano non vuole chinare la testa e rientra sino al -9 (45-54) ma ogni volta che il vantaggio scende sotto il livello di guardia l'Imbal Carton riesce ad accendere l'interruttore giusto con Chahab e Corti ristabilendo il +15 on chiusura di quarto  (51-66).

La New Basket molla gli ormeggi col nostro gaucho nella duplice veste di facilitatore della manovra e di finalizzatore. La difesa soffoca Tanfoglio e gli altri faticano a creare punti in solitaria. Bergomi ruba una palla e si invola indisturbato ad appoggiare il canestro del 59-79. Restano quattro minuti da giocare ed ormai i due punti hanno preso la via di Prevalle. Il derby è nostro per 68-87. - di Giovanni Lievi  


 

17 febbraio 2015
domenica derby di giornata: a desenzano l'imbal carton prevalle cercherà di espugnare il parquet dei lacustri!

Dopo aver espugnato Ombriano, i rossobianconeri sono attesi da un derby durissimo contro Desenzano che sul suo campo ha perso punti solo con la Gardonese. In settimana la squadra continuerà con grande determinazione il suo lavoro in vista del derby. 

Non c'è tempo per rilassarsi e dopo la dura trasferta di Ombriano, eccone un'altra che come motivazioni sarà forse superiore: si tratta del derby contro Desenzano che quest'anno, dopo lacune annate vissute nei bassifondi della classifica, sta veleggiando a quota 22 punti, sperando di accedere ai play-off. Agli ordini di coach Lombardi due ex di giornata sono il pivot Marcato, che gestisce gli spazi sotto le plance con Riccardi, Kustodic e Castracani e l'esterno Turra che bene sta facendo nel suo primo anno da senior insieme ai giovani Faroni, Ceresera e Beltrami. Giocatori di pura esperienza sono Yudin e il playmaker Simone Tanfoglio, vero crack per la categoria, che sta gestendo in campo, dall'alto della sua esperienza, il roster lacustre. In casa Desenzano ha fatto pressoché bottino pieno conquistando ben 8 dei 9 match giocati, segnando quasi 72 punti a partita e subendone ben 9 di meno. Insomma una stagione ottima quella che sta giocando Desenzano. Dal canto nostro, sappiamo che quello che faremo in campionato dipenderà soltanto da noi, anche se l'infermeria non porta buone notizie con Abbinante in forse per l'influenza, così come Abate, inoltre Bergomi risente ancora di una forte contusione patita ormai 15 giorni orsono, che non gli permette di allenarsi e di giocare come sa. Dovremo comunque affrontare ogni gara come se non ci fosse un domani e così sarà proprio nel derby di domenica, quando dovremo mettere in campo tutta la determinazione possibile per giocarci fino in fondo la posta in palio.

 

14 febbraio 2015
L'IMBAL CARTON PREVALLE consolida il primato: vince ad ombriano al termine di un match intenso e difficile!

Gara difficile doveva essere e così è stato: Prevalle subisce nel primo tempo i cremaschi autori di una grande prova al tiro. La squadra di casa non può nulla però al ritorno dei rossobianconeri che mettono la freccia e bissano il successo dell'andata.

Ombriano Basket vs IMBAL CARTON PREVALLE 70-78 (24-16, 41-38, 55-58).
Ombriano
: Manenti 22, Zoljan 9, Piloni 12, Furiosi ne, Baggi 7, Ghiretti, Passanisi, Sabbia 13, Guercilena 7, Guarnieri ne, coach Malaraggia.
PREVALLE:
Becchetti 8, Maistrello ne, Fraboni 5, Corti 14, Mora 12, Olivieri, Abbinante 10, Abate 2, Chahab 23, Bergomi 4, coach Apollonio.
Arbitri: Ferrazzi e Sangalli.

GUARDA LE INTERVISTE POST GARA

È il big match di questa quarta giornata di campionato: Ombriano contro Prevalle. La seconda in classifica ospita la capolista. I locali per accorciare le distanze e per riprendersi da un momento negativo (due sconfitte negli ultimi due incontri disputati); i rossobianconeri per staccare i rivali di quattro punti con pure lo scontro diretto a favore.

La New Basket può disporre sia di Abate che di Becchetti (nella foto) mentre Ombriano non potrà usufruire del suo storico capitano Cerioli per una "scavigliata". Inizio contratto per entrambe le formazioni che sbagliano tiri semplici o passaggi elementari, sintomo lampante di quanto sia sentito quest'incontro. Una volta rotto il ghiaccio i locali si fanno preferire grazie ad un Manenti davvero in grande giornata al tiri da fuori mentre in difesa Guercilena è un fox terrier alle calcagna di Chahab

Il gioco dell'Imbal Carton non è per nulla il solito: il giro palla è meno veloce ed il nostro giaucho è costretto agli straordinari ed a pescare qualche jolly dal suo infinito mazzo di carte vista la difesa a dir poco fisica che si trova ad affrontare: una volta si procaccia con grande astuzia una coppia di tiri liberi, l'altra converte un tiro in sospensione da fuoriclasse.

La cosa che desta maggiori preoccupazione è però la difesa, meno ermetica del solito specie sul perimetro dove i ragazzi di coach Malaraggia colpiscono con pitagorica precisione (6 bombe di squadra di cui 3 di un'incontenibile Manenti). Una New Basket spenta e fuori fase chiude il primo quarto sul -8 (24-16).

Il momento non sembra proseguire al meglio con il solito Manenti che ci congela a -10 (26-16). Corti ha un' impennata d' orgoglio e prima segna un canestro da 3 punti poi ruba un pallone e si invola solitario a canestro, il tutto in 20 secondi. Il tabellino prevallese riprende colore. La zone press della capolista soffoca l'attacco dei secondi in classifica e propizia dei preziosi contropiedi che ci rimettono in piena scia (28-26). La rimonta non si concretizza: l'attacco della New Basket si inceppa sul più bello, complice anche un arbitraggio decisamente troppo permissivo con qualche non fischio francamente poco spiegabile. Coach Apollonio perde le staffe e si fa sanzionare col consueto fallo tecnico di giornata.  

Ombriano riprende quota grazie alle folate offensive di Zoljan e del roccioso Guercilena. L'attacco dei rossobianconeri batte in testa e solo l'esperienza di Chahab fa si che si trovino dei punti in lunetta anche se convertiti, stranamente per lui, con basse percentuali. La contesa rimane un'autentica tonnara col nostro gaucho  spesso oggetto delle attenzioni dei ragazzi di coach Malaraggia che chiudono in vantaggio il primo tempo (41-38). Servirà una New Basket aggressiva e concentrata per ribaltare la situazione.

La pausa negli spogliatoi è  un toccasana per l'Imbal Carton che rientra in campo con un piglio più deciso. Si ritrova la testa della gara col solito Mora in versione gladiatore sotto canestro, salvo poi ritrovarsi ad inseguire con Piloni che ci castiga ancora da tre punti. Abbinante trova il guizzo giusto e finalizza un gioco da tre punti (canestro+fallo) che da morale alla squadra. Le percentuali stellari di Ombriano calano ed i lunghi prevallesi riprendono a fare il vuoto sotto i tabelloni. Corti argina con grande applicazione Zoljan e si vede finalmente la difesa che ha caratterizzato il cammino della capolista.

Sarebbe giunto il momento di staccare il volo per i rossobianconeri ma ora un tiro sputato dal ferro, ora una chiamata arbitrale mancata  bloccano il decollo del velivolo prevallese.(48-52). L'occasione non sfruttata viene subito colta da Ombriano che con Manenti pesca l'ennesima tripla di giornata in transizione che manda all' ultimo mini riposo i suoi sotto di sole 3 lunghezze  (55-58). Saranno dieci minuti di fuoco per assegnare i due punti in palio.

Il Prevalle ci crede è più fresco atleticamente e piazza un parziale 0-9 ad opera Corti, Abate, Becchetti e Mora. È un break molto importante sia perché coach Malaraggia deve per forza di cose chiamare il suo ultimo time-out, sia perché ottenuto senza Chahab tenuto in panchina a rifiatare (55-67). I locali non mollano la presa sulla partita e reagiscono da grande squadra piazzando un nuovo strappo 4-0. Lo staff prevallese ferma prontamente l'incontro e pure al rientro in campo in nostri ragazzi non sono totalmente lucidi.

Il duo in grigio da poca aria ai fischietti, volano colpi maschi ma nel pieno spirito del gioco. I nostri inseguitori ci perdonano un paio di distrazioni difensive l'Imbal Carton no. Sono attimi decisivi della gara e Abbinante raddrizza una partita cominciata col freno a mano tirato con un 2+1 di peso specifico immane. La regia di Becchetti è decisiva e nel finale azzecca tutte le decisioni dettando ritmi e mandando la palla dove è opportuno  e sporcando più di un pallone in difesa. Corti finalizza al meglio una grande azione di squadra segnando una bomba da tre punti seguita dai canestri della staffa di Chahab e ancora di Abbinante  (65-78). Gli ultimi 5 punti di Sabbia sono tardivi e non riaprono la questione. Prevalle sbanca Ombriano 78-70. - di Giovanni Lievi.