CHI SIAMO STAFF SERIE D GIOVANILI MINIBASKET 1°DIVISIONE PARTNER GALLERY

"Stile, Innovazione e Passione: le tre parole magiche della New Basket, società sportiva 
che opera nei comuni bresciani di Salò, Prevalle, Muscoline, Calvagese e Toscolano Maderno"  


NEWS --- SERIE D: L'Imbal Carton chiude con un filotto di 18 vittorie, si vince anche a Soresina 95 a 92 --- 1°DIVISIONE: cade Salò nell'anticipo casalingo contro Ome --- GALLERY: guarda le ultime interviste nella nostra sezione "gallery"


11 maggio 2015

 


 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
cat day data ora match
D dom 08/05 21.15 Soresina vs Prevalle 
TI ASPETTIAMO 
A TIFARE NEWBASKET!!!

 


30°GIORNATA - SERIE D
Partita Data
Gardonese Castelcovati 69-50
Ome Bancole 62-86
Soresina Prevalle 62-95
Mantova Desenzano 84-38
Sustinente Chiari 62-89
Pontevico Quistello 71-92
Castegnato Gussola 66-73
Casalmaggiore Ombriano 69-49

 


CLASSIFICA SERIE D 2014/15

# Squadra P.ti G V-P
1 PREVALLE 54 30 27-3
2 Gardonese 44 30 22-8
3 Ombriano 44 30 22-8
4 Quistello 40 30 20-10
5 Casalmag. 38 30 19-11
6 Ome 32 30 16-14
9 Mantova 30 30 15-15
7 Castelcovati 28 30 14-16
8 Bancole 28 30 14-16
10 Desenzano 24 30 12-18
11 Chiari 26 30 13-17
12 Gussola 26 30 13-1
7 Pontevico 20 30 10-0
14 Sustinente 20 30 10-20
15 Castegnato 14 30 7-23
16 Soresina 12 30 6-24
verde: promozione in serie C
giallo: play-off
viola: play-out

 


I NUMERI DELLA SERIE D
aggiornati alla 28°giornata
by Armando

Miglior attacco (media)
1.Prevalle 81,2
2.Quistello 76,5
3.Bancole 75,7

Miglior difesa (media)
1.Prevalle 61,6
2.Gardonese 61,8
3.Casalmag. 64,2

Marcatori (primi 10)
1.Cuzzani 597 - 20,6
Quistello
2.Chahab 583 - 22,4
Prevalle
4.Borretti 524 - 17,3
Bancole
3.Chiabotti 519 - 17,3
Casalmag.
5.Bodini 492 - 18,2
Gussola
7.Faccioli 468 - 16,1
Bancole
6.Guzzoni 461 - 15,4
Gussola
9.Oldrati 411 - 17,1
Ome
8.Zoljan 408 - 15,1
Ombriano
10.Mora 406 - 13,5
Prevalle

 

 

11 maggio 2015

l'imbal carton "chiude a 18", tante le vittorie consecutive del prevalle, che è primo in classifica con 10 punti di distacco sulle seconde.


Partita combattuta e spumeggiante contro un'ottima Soresina, assolutamente pronta a disputare i play-out. Un immenso Chahab ben supportato da Bergomi e Mora, chiude la super stagione prevallese: Serie C silver!!!

Soresina vs IMBAL CARTON PREVALLE 92-95 (22-16, 47-39, 73-75).
Soresina
: Johnson 9, Radaelli 9, Oneta 17, Galli 6, Martinelli 20, Cipelletti 24, Nodari 2, Cabrini 5, Fusar Poli ne, Bevilacqua, coach Scaroni.
PREVALLE: Becchetti 5, Maistrello, Fraboni, Giacomini, Corti 9, Mora 17, Olivieri, Raus, Abbinante, Abate 7, Chahab 37, Bergomi 18, coach Apollonio.
Arbitri: Ghisoli e SOldi.
Si chiude nel migliore dei modi il campionato 2014-15 per l'Imbal Carton Prevalle. La squadra del presidente Michele Lancellotti, già conquistata la serie C silver, con ben tre giornate di anticipo, si regala anche l'imbattibilità interna in tutto il campionato e un filotto di ben 18 gare senza una sconfitta. 

Chiude appunto al primo posto con 10 punti di distacco sulle seconde, con il miglior attacco, la migliore differenza canestri, la seconda miglior difesa e due uomini nei primi 10 cannonieri del girone: Matias Chahab primo per media realizzativa e Matteo Mora che risulta il decimo miglior marcatore del campionato. Insomma, ulteriori dati che evidenziano una stagione eccezionale, orchestrata alla grande da coach Apollonio (nella foto)

Gli ultimi 40' non sono stati certamente uno spot alle difese o alla tattica sfrenata, ma il pubblico presente a Soresina si è senz'altro divertito, vedendo due squadre giocare a cuore aperto, in velocità e con grande intensità offensiva. I due punti in palio non serviano a nessuna delle due, ma Prevalle aveva troppa voglia di chiudere il campionato con l'ennesima vittoria che alla lunga questa "voglia" ha pagato. 

Dopo un primo tempo dove i rossobianconeri hanno sempre rincorso, cacciati anche ad un incredibile -17 dalle sortite di un eccellente Cipelletti e dai tiri precisi di Martinelli e Oneta, si sono ripresi alla lunga distanza. Bergomi per tutto il match difende alla grande sull'americano Johnson, ma questa sarà l'unica sfida difensiva vita per Fraboni e compagni, tenuti in linea di galleggiamento dall'ennesima prova di un monumentale Chahab ed al solito efficace Mora che unisce sempre di più bottino di punti, con rimbalzi su entrambi i lati del campo. Al riposo lungo Prevalle ci arriva sotto di 8 lunghezze (47-39), con la sensazione che potrebbe arrivare (ahimè), il foglio giallo a fine gara. 

Coach Apollonio però, riesce ancora a toccare le corde giuste negli spogliatoi ed infatti al rientro per il terzo quarto, l'attacco prevallese si fa assolutamente imprendibile per i cremonesi: Corti piazza tre triple di fila ed i soliti Chahab e Bergomi continuano a bersagliare il canestro ospite, ma è grazie a due liberi di Mora che Prevalle passa a condurre al termine del terzo quarto, dove i rossobianconeri hanno messo a referto la bellezza di 36 punti! (73-75). 

L'ultimo quarto è giocato sempre sull'onda dell'equilibrio, anche se Fraboni e soci non perderanno più la testa della gara, mantenendo sempre un vantaggio dai 4 ai 10 punti: i canestri della staffa per l'ultima gara di questa stagione sono ancora di Chahab che sigla tutti i 10 punti finale per i suoi. 

Si chiude così una stagione da antonomasia, che a rivedere oggi la classifica e i "numeri" annessi, fa veramente impressione ed onestamente sopra le migliori previsioni, perché se è vero, ed è vero, che Prevalle era una della pretendenti alla vittoria, un quadro finale così imperioso, non lo avrebbe immaginato nessuno, soprattutto tra gli addetti ai lavori, e quindi va dato merito a tutte le componenti della New Basket di aver lavorato davvero bene, con grande determinazione e maturità. 

Ora direi di lasciare spazio a feste e celebrazioni per parlare del futuro c'è davvero tanto tempo.... GRANDI, CAMPIONI I!!! - di Giovanni Lievi


 

6 maggio 2015

ULTIMA PUNTATA 2014/15: L'IMBAL CARTON PREVALLE GIOCA A SORESINA LA 30°GIORNATA DI CAMPIONATO.


Prevalle cercherà venerdì sera di chiudere il campionato con la diciottesima vittoria di fila, sul campo di Soresina, cenerentola del girone A, che dopo il cambio allenatore e i nuovi innesti, ha però vinto ben 4 gare delle ultime 8 giocate.

Mancano ormai solo 40' alla fine del campionato 2014/15. Verdetti praticamente tutti acquisiti: Prevalle promossa diretta in Serie C, Ombriano e Gardonese ai play-off (in questo caso resta solo da definire in che ordine di griglia), mentre la coppia Castegnato-Soresina dovrà giocare i play-out per mantenere la categoria. Saranno proprio i cremonesi i nostri ultimi avversari che a dispetto della classifica si stanno preparando al meglio alla post season, avendo inserito giocatori di rilievo nel roster, cambiato allenatore con il bresciano Agostino Scaroni ed infatti inanellato ben 4 vittorie nelle ultime 8 gare. Punti di forza del roster cremonese sono: Cipelletti, ala  classe 1989 che mette a referto quasi 14 punti per gara, l'esperto Martinelli, la guardia Oneta con quasi 10 punti e l'ala centro Nodari, tutti ben gestiti in cabina di regia da Dominoni. Certamente il giocatore più importante per i nostri avversari è l'americano Dwight Johnson che sigla 15 punti per gara, arrivato a febbraio e che in pochi mesi ha fatto vedere la sua classe in più di una partita. In casa nostra non ci dovrebbero essere problemi di formazione con tutti gli effettivi disponibili per la convocazione.

 

4 maggio 2015

L'IMBAL CARTON MANTIENE L'IMBATTIBILITà INTERNA: A PREVALLE CADE ANCHE CASALMAGGIORE.


Partita combattuta e ben giocata dalle due squadre in campo; Prevalle vince perché ha più motivazioni. Sugli scudi la coppia Becchetti-Chahab e i lunghi Mora e Abbinante.

IMBAL CARTON PREVALLE vs Basket Casalmaggiore 81-75 (24-20, 44-44, 63-61
PREVALLE: Becchetti 13, Maistrello ne, Roversi, Fraboni, Giacomini ne, Corti 2, Mora 22, Olivieri, Raus ne, Abbinante 6, Chahab 31, Bergomi 7, coach Apollonio
Casalmaggiore: Cornacchione 10, Parizzi R.12, Parizzi F.4, Franchini, Manuto 9, Diacci 8, Merlo 16, Chiabotti 16, coach Setti.
Arbitri: Giacopuzzi e Fusardi.

Prima esibizione casalinga da "campioni" per l'Imbal Carton dopo la vittoria del campionato del 19 aprile. Casalmaggiore sale a Prevalle senza alcuna velleità di classifica: solo otto uomini a referto e più nessuna possibilità di agganciare il treno playoff, ma si tratta senza dubbio di una formazione solida.

Difese primaverili in avvio con entrambe le squadre brave a realizzare. Il bastone del comando passa di mano in mano di continuo. Si tratta di una sparatoria in piena regola: i canestri vengono crivellati prima dalle incursioni dell'atletico Chiabotti,  in seguito dalle sapienti uscite dai blocchi di Chahab e per finire dal siluro trans continentale di Riccardo Parizzi.

Il ritmo è folle: si corre, si gioca in transizione e si segna in continuazione. Le due squadre giocano a viso aperto ma non mancano i contatti, non cattivi e sempre nello spirito del gioco ma intensi. La New Basket si fa preferire in questo primo parziale caratterizzato dalla porosità difensiva delle due squadre per 24-20. 

Parizzi brucia ancora la retina dalla distanza, poi le formazioni, come due sprinter esausti, calano il livello di attività fisica per poi ripartire di nuovo. La New Basket si dimentica della sua vocazione difensiva e concede praterie ai casalaschi che mettono la freccia grazie al solito Chiabotti e al jumper dall'angolo di Filippo Parizzi. Un paio di urli dalla panca di Abbinante destano dal torpore i compagni. La difesa non diventa il solito fortino inespugnabile ma almeno l'attacco ritrova le sue armonie con Becchetti (nella foto) che bilancia al meglio le sue doti realizzative e quelle di uomo d'ordine, prima mette a segno una tripla poi arma il braccio di Bergomi. I rossobianconeri sembrano poter spiccare il volo sul 38-32 ma gli ospiti si rivelano parecchio tenaci e lesti nell'approfittare di un Imbal Carton meno cinica del solito.

I ragazzi del duumvirato Setti-Vencato reagiscono ricucendo questo strappo e pure quello successivo propiziato da Chahab. Casalmaggiore si conferma squadra di talento e grazie alla conclusione in post basso del sempre verde Diacci impatta a quota 44. Lo staff tecnico farà sentire il proprio disappunto per una prestazione difensiva non all'altezza degli standard di eccellenza consueti.

Riprendono le operazioni ed il ritorno in campo dei rossobianconeri è al rallentatore. Chiabotti e Manuto puniscono le disattenzioni di Roversi e soci mentre in attacco manca l'aggressività giusta e pure la lucidità in qualche frangente. Mora e Chahab ridanno colore ad un tabellino un poco sbiadito nel terzo quarto, mentre il passaggio alla zona 3-2 ripristina un minimo di solidità in fase di non possesso palla. L'attacco prevallese evoluisce in maniera più fluida e trova soluzioni buone col gaucho e con Becchetti  (63-57).  L'andamento rapsodico di questa gara prosegue e grazie allo 0-4 ad opera di Filippo Parizzi e di Diacci si entra negli ultimi dieci minuti sul 63-61.

Come due specialisti del ciclismo su pista le due formazioni restano in surplace per qualche minuto accontentandosi di qualche tiro da fuori. L'Imbal Carton parte per prima coi fendenti di Chahab, Mora ed Abbinante mentre il canestro viene protetto a dovere (70-61). Casalmaggiore non molla e prova a risalire dal -9 al -5 (72-67); Chahab rientrato dal suo ultimo riposo piazza subito un 2+1 di pure prepotenza. Parizzi si conferma braccio armato della follia e segna l'ennesimo canestro senza coscienza dagli otto metri. L'Imbal Carton si affida al suo "jefe" ma la conclusione al ventiquattresimo secondo si spegne sul ferro. Rapido ribaltamento di fronte e Manuto segna la tripla che potenzialmente riapre tutto 75-73.

Manca circa un minuto al termine e Mora si dimostra lucidissimo nell'attirare il raddoppio di marcatura su di sé  per poi agevolare ad Abbinante un comodo appoggio. Il solito Parizzi ci prova ancora da lontanissimo ma la conclusione non trova neppure il ferro. Nella girandola del fallo sistematico l'Imbal Carton mantiene la mano salda e chiude sul 81 a 75 e completa il suo percorso casalingo con un' incredibile quanto gratificante percorso netto: 15/15 !!! - di Giovanni Lievi 


 

27 aprile 2015

L'IMBAL CARTON PREVALLE NON SI FERMA: BATTE CASTEGNATO NEL DERBY E CENTRA LA SEDICESIMA VITTORIA DI FILA!


Buona la prova dei giovani prevallesi che "rubano" parecchi minuti ai  compagni più esperti, ma il risultato non cambia e così arriva puntuale la vittoria: convincente e "rotonda" nel punteggio.

Castegnato vs IMBAL CARTON PREVALLE 64-107 (16-34, 27-56, 49-74).
Castegnato
: Fugagnoli 25, Boccardi ne, Paderni, Loda 9, Zani 16, Bontempi 9, Gobbi, Moroni 2, Lazzaretti, Micheli, Bassi 3, coach Mingotti.
PREVALLE:
Becchetti 11, Maistrello 6, Fraboni 3, Giacomini, Corti 7, Mora 19, Olivieri 12, Raus 7, Abbinante ne, Abate 9, Chahab 33, coach Apollonio.
Arbitri: Purrone e Vincenzi.

Venerdì sera si è giocata la classica partita di fine campionato, con la squadra di coach Apollonio, ancora  fresca di vittoria del titolo e Castegnato  ormai ammesso controvoglia agli spareggi play-out. Ne è nato invece un match gradevole e veloce per i pochi spettatori presenti, che ha regalato azioni rapide, contropiedi e realizzazioni spettacolari.

Da segnalare per i nostri le assenze di Bergomi,   Roversi e Abbinante. I primi 10' partono a spron battuto per i rossobianconeri che trovano in Chahab il terminale offensivo perfetto:per il gaucho la bellezza di 15 punti realizzati un un amen. Se non finalizza l'esterno prevallese offre palloni molto invitanti sotto le plance ora al solito indomito Mora ora al redivivo Olivieri, che convertono sagacemente gli assiti in punti.

I secondi 10' iniziano sul perentorio punteggio di 16-34, facendo capire a tutti i presenti che la contesa, a meno di radicali cambi di rotta, a già il suo vincitore. Ed infatti ai realizzatori prevallesi, si aggiunge anche l'atletico Maistrello che in penetrazione ed a rimbalzo offensivo mette a referto tutta la sua voglia di giocare. Prevalle segna a raffica, ma cosa più bella è che concede pochissimo in difesa per la felicità di coach Apollonio che aveva chiesto proprio questo atteggiamento in campo.

Dopo la sirena lunga però qualcosa si offusca nella mente prevallese e Castegnato con un preciso Fugagnoli e l'esperto Bontempi, mette a referto ben 4 bombe praticamente consecutive che riportano la squadra di casa in linea di galleggiamento (49-66). Ci pensa però un tenace Mora, bravo ad attaccare la difesa a zona ospite a far dilatare di nuovo il punteggio a favore dei suoi, ed anche grazie i canestri nel pitturato di Olivieri, iniziamo l'ultimo quarto della sfida sul punteggio di 49 a 74. 

Negli ultimi 10' Prevalle si riaccende e difende come sa, Becchetti e Fraboni (nella foto) fanno correre veloce in contropiede, trasformando ogni pallone che gioca in punti a referto anche grazia al debuttante Raus ed al solito Chahab che mette anche tre bombe di fila che lo issano ormai sempre di più a leader della classifica marcatori. Ultime battute sempre a toni rossobianconeri con i canestri di fine contesa di Corti, Becchetti e del positivo e solido Abate. - di Giovanni Lievi


 

23 aprile 2015

è sempre TEMPO DI DERBY: PREVALLE, FRESCO VINCITORE DEL CAMPIONATO, GIOCA VENERDì SERA LA TERZ'ULTIMA A CASTEGNATO.


Dopo la fondamentale vittoria contro la Gardonese, è ancora tempo di derby per l'Imbal Carton che giocherà venerdì sera sul parquet di Castegnato, con l'impegno di voler fine bene questo straordinario anno sportivo.

Il campionato non è ancora finito, l'Imbal Carton Prevalle ha regalato ai suoi sostenitori il massimo che poteva raggiungere in questo anno sportivo: la promozione diretta in Serie C. Ma non si può non annotare che ci sono ancora 3 giornate da giocare, che andranno onorate assolutamente, nel rispetto di avversari e campionato stesso. In questo senso, venerdì sera gli uomini di coach Apollonio, andranno a giocare sul parquet di Castegnato, che in quest'annata sportiva ha subito molti sobbalzi e sta chiudendo l'annata con un roster di giovani a causa delle molte defezioni. Punti fermi del roster di coach Mingotti è certamente il trio Fugagnoli-Loda-Bontempi, il resto del roster è composto da ragazzi giovani, molti alla loro prima esperienza da senior, ma che stanno dimostrando di poter tenere la categoria come gli iseani Zani e Bassi. I rossobianconeri dovranno andare in campo per onorare il campionato dimenticando per una sera feste e champagne per poter inanellare la sedicesima vittoria di fila in campionato. Unico dubbio sarà la presenza di Chahab a causa di un affaticamento patito negli sfida contro la Gardonese.

 

Al termine di un match intenso e ben condotto dall'Imbal Carton, arriva la storica promozione in serie C regionale per Chahab e compagni, che sconfiggono gli avversari di sempre della Gardonese per 67 a 57.

IMBAL CARTON PREVALLE vs Migal Gardonese 67-57 (21-19, 41-30, 57-49).
PREVALLE: Becchetti 14, Maistrello ne, Roversi 3, Fraboni, Giacomini ne, Corti 14, Mora 4, Olivieri ne, Raus ne, Abbinante 8, Chahab 14, Bergomi 10, coach Apollonio.
Gardonese: Scalvini 8, Patti 9, Balagun 11, Pilati 5, De Marco 9, Feroldi 1, Scieghi, Sanzogni, Pedretti, Testa 14, Balagutti ne, Belleri ne, coach Poli.
Arbitri: Confalonieri e Arrigoni.

Giornata potenzialmente storica per la New Basket che vincendo la partita odierna contro la Gardonese si garantirebbe il salto nella categoria superiore. I triumplini sono stati gli ultimi ad imporre il calice amaro della sconfitta ai rossobianconeri e sono a caccia di punti pesanti visto che dietro Ombriano e Casalmaggiore incalzano. Aggiungiamo pure la rivalità tra le due squadre che ormai si incrociano da qualche stagione, insomma gli ingredienti per una grandissima battaglia sportiva non mancano.

Corti stringe i denti dopo la forte scavigliata di settimana scorsa, mentre nelle fila ospiti manca il lungo degente Orsatti. PalaPrevalle pienissimo con pure tanta gente bloccata fuori dalla struttura per "questioni di ordine pubblico "... Speriamo che l'amministrazione comunale di Prevalle, sempre attenta e disponibile nei confronti della nostra società, possa ammodernare la nostra casa in un futuro prossimo.

Alla palla a due coach Apollonio schiera Becchetti, Corti, Chahab, Mora e Abbinante, mentre coach Poli risponde con Scalvini, Patti, Balogun, Pilati e De Marco. Mani fredde in avvio di partita, la tensione è palpabile e benché non manchino giocatori di esperienza fioccano errori per entrambe le formazioni. Abbinante apre le marcature con un bel tiro dalla lunetta. L'attacco stenta a produrre punti al solito ritmo ma la difesa dell'Imbal Carton sembra quella delle giornate buone benché un tripla di Scalvini ed in 2+1 di Patti valgano il 4-6 iniziale ospite. Le scelte difensive della Gardonese sono radicali con Scalvini pronto ad abbandonare il suo uomo designato per andare a raddoppiare dove ce ne sia bisogno. Becchetti accetta la sfida e la vince segnando con regolarità. La fisicità è subito altissima e non mancano i contatti.

I piani partita delineati dai due staff tecnici si fanno più chiari: Chahab viene inseguito dai Fox Terrier di coach Poli che ha organizzato una serie di aiuti difensivi per non concedere l'uno contro uno e i giochi in uscita dai blocchi mentre la retroguardia prevallese è attenta a limitare le incursioni in area di Scalvini e a non concedere conclusioni facili da tre degli esterni ospiti. Le polveri dei nostri ragazzi sono bagnate ed a dimostrazione di questo si sbaglia qualche tiro libero di troppo o qualche tiro aperto non viene convertito. Gardone pur non strabiliando infila qualche canestro e trova la testa della gara grazie all'atletismo irreale di Balogun. Passato il momento di di difficoltà la New Basket ritrova il fondo del secchio con due liberi di un volitivo Bergomi in uscita dalla panca. Pure capitan Roversi vuole apporre la sua firma e segna una tripla di grande peso specifico a pochi secondi dalla fine del quarto (21-19).

Queste due squadre di conoscono davvero bene, le tante battaglie del passato fanno sì che contese tra Prevalle e Gardonese siano caratterizzate da un andamento schizofrenico: la gara si sopisce per poi riaccendersi all'improvviso come un fuoco che cova sotto la cenere. È la quiete prima della tempesta: il super veterano Scalvini trova un bel canestro dalla media prima ed una tripla poi intervallati da 5 punti di Corti (29-28). Chahab raddrizza la mano dopo un inizio difficile e segna un tiro da tre eludendo la guardia della sua sentinella Balogun. L'attimo fuggente viene colto da Bergomi che si accoda al nostro argentino. La difesa prevallese diventa una barriera invalicabile e grazie al buon momento realizzativo si propizia un allungo importante, gli ospiti vacillano sotto i colpi di Roversi e soci ma solo un canestro del sempre velenoso Balogun limita i danni.

Un Imbal Carton coraggiosa si accinge a giocare i venti minuti più importanti della stagione con un vantaggio sostanzioso (41-30). Riprendono le operazioni e l'avvio è da incubo: Mora commette il quarto fallo e l'esperto De Marco, tenuto magistralmente ai margini della partita da Abbinante finora, trova sei punti in un amen su tiro libero. La tripla di Testa riporta in piena caccia i suoi (43-39), la situazione da difficile si fa terribilmente complicata: Mora commette il suo quinto fallo ed è fuori dai giochi quando mancano più di 15 minuti da giocare. Una squadra normale affonderebbe dopo un colpo del genere, ma questa New Basket non lo è: Chahab si accende e regala una boccata di ossigeno puro per i rossobianconeri assistendo il tiri piazzato di BecchettiBalogun si conferma in grande giornata e segna un bomba (45-44), poi l'argentino volante e un Becchetti straordinario rispondono con due 2+1 in rapida successione.

Il pendolo della partita continua ad oscillare ma ogni volta che la Gardonese si fa sotto puntuale arriva il canestro prevallese che impedisce l'aggancio. È un Prevalle indomito, oltre alle sue stelle offensive può  contare sulla difesa di un Abbinante immenso che esce sempre vittorioso nei corpo a corpo sotto i tabelloni frustrando un giocatore temprato da grandi battaglie in categorie superiori come De Marco. I problemi di falli non affliggono solo l'Imbal Carton, ma pure gli ospiti sono costretti a lasciare in panchina i loro veterani Scalvini e De Marco con 4 falli a testa. Prevalle pur nelle difficoltà si dimostra più squadra: non si può mancare l'appuntamento con questa vittoria. 

Come in chiusura di secondo quarto la New Basket coglie l'occasione e chiude magistralmente il terzo quarto sul 57-49. Ultima frazione con le difese che dominano incontrastate sugli attacchi, dopo due minuti e mezzo si è segnato solo un canestro con Bergomi. La tensione è altissima e coach Poli si gioca il tutto per tutto e rischia i suoi due veterani ma se Sparta piange Atene non può certo ridere: dopo Mora si perde pure Chahab per raggiunto limite di falli. Saranno minuti sconsigliati ai deboli di cuore, servirà sangue freddo, molta calma e non incappare nella sindrome del ''braccino corto''.

Le energie scarseggiano per i triumplini: ma Testa è  l'ultimo a mollare prima che Corti si prenda di prepotenza il proscenio scagliando una saetta da tre punti, Gardone si affida a De Marco che però commette fallo in attacco su Abbinante ed è fuori dai giochi. La prestazione del nostro pivot è semplicemente sensazionale. Serve calma e sangue freddo, Corti ne ha più di tutti. L'azione è farraginosa ma il cecchino da Desenzano scaglia un dardo dai 7 metri, è uno di quei tiri che vale una stagione, c'è dentro tutto il lavoro di un gruppo straordinario cominciato ad agosto e che può venir coronato in questa soleggiata giornata di metà aprile. Materialmente la palla ci mette poco a percorrere il tragitto mano-canestro, ma sembrano istanti infiniti: solo rete!!!!  

Il PalaPrevalle impazzisce di gioia  manca un minuto e mezzo al termine e qualcuno estrae il proprio smartphone per immortalare i brandelli di questa contesa. Negli ultimi attimi Testa accorcia sino al 67-57 ma è un pugno che non fa male.

Suona la sirena finale e adesso può cominciare la festa! - di Giovanni Lievi