CHI SIAMO STAFF SERIE D GIOVANILI MINIBASKET PARTNER GALLERY
 

"Stile, Innovazione e Passione: le tre parole magiche della New Basket, società sportiva 
che opera nei comuni bresciani di Salò, Prevalle, Muscoline, Calvagese e Toscolano Maderno"  


NEWS --- SERIE D: grande prestazione dell'Imbal Carton che vince contro Ombriano di 22 punti --- UNDER15: prima gara e prima vittoria per i nostri Under15 che battono 70 a 41 in casa Castelcovati. ---

20 ottobre 2014

 


 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
cat day data ora match
D dom 26/10 18.00 Prevalle  vs Desenzano
D dom 02/11 18.00 Ome vs Prevalle
D dom 09/11 18.00 Prevalle vs Chiari
TI ASPETTIAMO 
A TIFARE NEWBASKET!!!

 


4°GIORNATA - SERIE D
Partita Data
Casalmaggiore Ome 77-59
Gardonese Castegnato 51-37
Desenzano Sustinente 71-66
Soresina Pontevico 52-60
Chiari Mantova 78-67
Castelcovati Bancole 90-62
Quistello Gussola 89-77
Prevalle Ombriano 85-63

 


CLASSIFICA SERIE D 2014/15

# Squadra P.ti G V-P
1 Casalmag. 8 4 4-0
2 PREVALLE 6 4 3-1
3 Ome 6 4 3-1
4 Ombriano 6 4 3-1
5 Pontevico 6 4 3-1
6 Castelcovati 6 4 3-1
7 Gussola 4 4 2-2
8 Sustinente 4 4 2-2
9 Gardonese 4 4 2-2
10 Quistello 4 4 2-2
11 Desenzano 4 4 2-2
12 Soresina 2 4 1-3
13 Bancole 2 4 1-3
14 Chiari 2 4 1-3
15 Mantova 0 4 0-4
16 Castegnato 0 4 0-4

*=una gara in meno

 


I NUMERI DELLA SERIE D
aggiornati alla 4°giornata
by Armando

Miglior attacco (media)
1.Casalmag. 75,5
2.Castelcovati 71,0
3.Prevalle 70,7

Miglior difesa (media)
1.Casalmag. 57,7
2.Prevalle 58,0
3.Desenzano 62,0

Marcatori (primi 10)
1.Gasparini 86 - 21,5
Sustinente
2.Bodini 78 - 19,5
Gussola
3.Oldrati 73 - 18,3
Ome
4.Parizzi 70 - 17,5
Casalmag.
5.Borretti 66 - 16,5
Bancole
6.Preosti 66 - 16,5
Castegnato
7..Bergomi 64 - 16,0
Prevalle
8.Oneta 63 - 15,8
Soresina
9.Zoljan 63 - 15,8
Ombriano
10.Nava 62 - 15,5
Pontevico

 

 

20 ottobre 2014
una PERFETTA IMBAL CARTON PREVALLE, SCHIANTA il basket OMBRIANO, CON UN PERENTORIO 85 A 63.

Senza il gaucho Chahab ritornato in Argentina per alcuni giorni causa lavoro, Prevalle disputa una gara di alto spessore contro l'imbattuta Ombriano; un'ottima difesa e un attacco sempre prolifico, segnano la contesa già dalle battute iniziali.

IMBAL CARTON PREVALLE vs Ombriano Basket 85-63 (25-11, 42-28, 70-41).
PREVALLE: Becchetti 17, Maistrello 2, Roversi 5, Fraboni 2, Giacomini 3, Corti 25, Raus, Mora 15, Olivieri, Abbinante 8, Abate, Bergomi 8, coach Apollonio.
Ombriano
: Manenti 2, Cerioli 5, Zoljan 26, Piloni 11, Furiosi, Ussi, Broglia, Baggi 9, Passanisi, Guercilena 7, Totaro 3, coach Malaraggia.
Arbitri:
Abdulaye e Mongelli di Brescia
Giornale di Brescia  BresciOggi

L'Imbal Carton ritorna in campo per la prima gara di due interne. Salgono a Prevalle i cremaschi dell'Ombriano forti del primato in classifica a punteggio pieno ed ultima squadra a violare il nostro campo la stagione scorsa. I primi minuti sono di buon auspicio per la New Basket con Fraboni e Bergomi presenti all'appello col canestro. La capolista risponde con Baggi molto presente nello sfruttare gli scarichi nel pitturato. Corti approfitta delle maggiori responsabilità odierne (manca Chahab) ed ha un impatto devastante sulla partita. Segna in ogni maniera:in uscita dai blocchi, su scarico, in transizione. Il 19-7 è emblematico della diversa voglia che mettono le squadre nelle loro giocate: i ragazzi di coach Malaraggia sembrano spaesati mentre Roversi e co. mettono in campo ben altro furore agonistico. I rossobianconeri imperversano anche sotto i tabelloni, con gli ospiti incapaci di contenere un attacco ben diretto da un Becchetti in netta crescita. i cremaschi sono strangolati nella morsa difensiva dei nostri ragazzi e chiudono il quarto sul -14 (25-11).

Ombriano prova a destarsi dal proprio torpore con Zoljan e Guercilena che trovano conclusioni importanti, mentre sul versante difensivo i primi della classe schierano una zona press ben aggirata dalla visione di gioco di un sapiente Becchetti padrone assoluto dei ritmi della partita. L'attacco gira a pieno regime e quando si sbaglia un tiro il dominio a rimbalzo è pressoché totale per la New Basket con il trio Abbinante-Mora-Abate davvero immarcabile nel fondamentale. La capolista prova a rientrare in partita ma l'Imbal Carton dimostra carattere sventando ogni tentativo di rimonta. La partita si fa un po' confusa con entrambe le compagini che cominciano a segnare solo tramite tiri liberi col distacco che rimane invariato (35-21). Prima della sirena di metà tempo, Ombriano inizia a perdere la Trebisonda e si fa sanzionare con un paio di falli tecnici. I rossobianconeri incrementano nel punteggio sino al +17 (42-25) ma non possono che applaudire la bella e fortunata tripla in corsa a fil di sirena di Piloni che fiss ail punteggio sul 42 a 28.

Dopo il meritato risposo negli spogliatoi, si ricomincia a giocare e si vede un basket più piacevole: Baggi prova ad accorciare le distanze ma senza fare i conti con ispiratissino Corti davvero in stato di grazia: il ragazzo da Desenzano riprende a crivellare il canestro avversario senza pietà. Gli uomini di coach Apollonio si issano così sul +25 rapidamente (59-34) e le prodezze balistiche di Zoljan vengono vanificate dai due eroi di giornata Becchetti e Corti. L'Imbal Carton continua a schiacciare sull'acceleratore benché il risultato sia ormai acquisito. Gli ultimi  13 minuti circa danno relativamente pochi  spunti di cronaca. Coach Apollonio da spazio a seconde e terze linee visto il risultato in ghiaccio trovando risposte interessanti per le partite che verranno. Si aspetta così solo il suono dell' ultima sirena che sancisce il ritorno alla vittoria prevallese  per 85 a 63. - di Giovanni Lievi  


 

14 ottobre 2014
DOMENICA SFIDA DURISSIMA CONTRO OMBRIANO, ALLA RICERCA DI RIPRENDERE LA CORSA IN CLASSIFICA.

Dopo la sconfitta sul cmapo pattinato di Gussola, l'Imbal Carton Prevalle vuole riprendere in fretta il suo cammino: ospite di turno il forte Ombriano, ancora imbattuto in campionato e l'ultima squadra a violare il PalaPrevalle negli ultimi 6 mesi .

Certamente non la migliore squadra da affrontare dopo una sconfitta... domenica al PalaPrevalle arriva infatti il Basket Ombriano, squadra tosta ed esperta guidata dal suo capitano, l'intramontabile Cerioli, avversario in questi anni di tante battaglie e dall'esterno Piloni. Al gruppo dello scorso anno che ha sfiorata i play-off, coach Malaraggia ha aggiunto il pivot Bonacina, il play Passanisi e l'esterno (ex Chiari) Zoljan. Insomma un roster che necessariamente come noi vuole puntare in alto. Il roster cremonese fino ad ora imbattuto, ha regolato in serie Bancole, Gussola e Chiari. Domenica però si torna tra le mura amiche per la prima di due gare casalinghe filate che diranno molto di quale sarà il campionato rossobianconero.

 

13 ottobre 2014
ALL'ALBA DEL 13 OTTOBRE... ECCO LA FORMULA DEL CAMPIONATO DI SERIE D: LA PRIMA SU DIRETTA.

Con colpevole ritardo la FIP lombarda comunica la formula dei campionati regionali, per la serie D una rivoluzione. La prima classificata sale in serie C direttamente, mentre solo seconda e terza disputeranno i play-off.

Il consiglio regionale di sabato 11 ottobre ha approvato le formule relative al numero di promozioni e retrocessioni previste per i campionati regionali relativi alla stagione in corso 2014/2015.

In vista della riforma dei campionati superiori che prevede la regionalizzazione dell'attuale serie C nazionale con il varo di un primo campionato regionale a 2 gironi con un minimo di 14 squadre ciascuno, si è creato un sistema di promozioni e retrocessioni che porti alla costruzione di una piramide di tre campionati regionali con gironi a 14 squadre (2 da 14 - almeno 28 squadre - per il primo campionato regionale 2015/2016, ossia l'attuale C nazionale; 3 da 14 - 42 squadre - per il secondo campionato regionale, attuale C regionale; 6 da 14 - 84 squadre - per il terzo campionato regionale, attuale D regionale).

Nello specifico ecco la formula del nostro campionato di
SERIE D REGIONALE:

PROMOZIONI: 10
5 posti per le vincenti della stagione regolare dei 5 gironi già in corso.
5 posti per le vincenti della serie playoff (al meglio di tre partite, bella in casa della miglior piazzata della stagione regolare) tra la seconda e la terza della stagione regolare (incrociando tra i gironi).

RETROCESSIONI: 5
Le 5 perdenti degli spareggi playout al meglio delle tre partite tra la penultima e l'ultima classificata della stagione regolare (incrociando tra i gironi).

 

9 ottobre 2014
CADE L'IMBAL CARTON A GUSSOLA, SU UN CAMPO IMPRATICABILE, UN PREVALLE SPENTO LASCIA I PRIMI DUE PUNTI IN CAMPIONATO.

Dopo un primo quarto da antologia, Roversi e soci cadono alla distanza, complici amnesie offensive e un campo scivoloso al limite dell'impraticabile. Gussola conquista i due punti e raggiunge i rossobianconeri in classifica.

Gussola vs IMBAL CARTON PREVALLE 66-62 (14-22, 32-30, 52-45).
Gussola
: Carboni 5, Benazzi 10, Guida ne, Silocchi 14, Lamponi, Melissourgos 4, Guzzoni 9, Marinoni, Torri 6, Bodini 15, Vaia 3, Adorni ne, coach Tirel.
PREVALLE:
Becchetti 4, Maistrello, Roversi 5, Fraboni 1, Giacomini, Mora 9, Olivieri, Abbinante 7, Abate 2, Chahab 13, Bergomi 21, coach Apollonio.
Arbitri: Nossa e Canali di Bergamo.  

La trasferta di oggi è particolarmente temuta: Prevalle deve rinunciare a Corti e in trasferta si lotta per i due punti contro Gussola, una squadra che si è presentata ai nastri di partenza del campionato con intenzioni bellicose ma che ha subito una battuta d'arresto settimana scorsa. La partenza dell'Imbal Carton è spettacolare. Una difesa attenta ed un attacco ben bilanciato sono gli ingredienti del 5-14 con cui i ragazzi di coach Apollonio approcciano il match.
Si trovano buone soluzioni sia per gli esterni che per i lunghi col duo Abbinante-Mora lesto a punire le precoci rotazioni difensive dei cremonesi. Coach Tirel chiama "minuto" ed il Gussola inizia a scaldare i motori.  Silocchi e Bodini si mettono al lavoro per la gioia del pubblico locale, ma Roversi (nella foto) e Chahab sono pronti a rispondere ed a tenere a distanza gli avversari. Il punteggio al primo mini riposo è 14-22.

Il secondo quarto comincia male con i nostri avversari autori di un parziale 5-0 che li riporta a contatto. Il canestro di Bergomi è fondamentale per rompere l'onda d urto dei locali. Ti aspetteresti la solita New Basket che subisce un colpo, anche duro , ma che poi ricomincia a macinare gioco come sa, ma questa volta non è così. La fase difensiva è sufficiente, anche se vengono concessi dei rimbalzi d'attacco mal sfruttati dai cremonesi, ma  in attacco il canestro resta un miraggio. Date queste premesse l'aggancio è  solo questione di tempo. Silocchi si inventa prima una bella penetrazione con canestro e fallo e poi si procaccia i due liberi che impattano il risultato sul 28 pari. Gli ultimi 3 minuti del quarto sono giocati a ritmo frenetico ma Gussola ha il merito di entrare negli spogliatoi sul +2 grazie alla penetrazione del temuto Bodini (30-28).


L'intensità della contesa aumenta nel terzo parziale e pure gli arbitri cominciano a perdere il controllo della partita. Il cronometro corre con Guzzoni e  Bodini che rispondono al siluro da tre di un indomabile Bergomi. La situazione si fa "scivolosa" per le condizioni pessime in cui versa il terreno di gioco: è un autentico lago. I giocatori passano più tempo in terra che in piedi col duo in grigio che assiste impotente, salvo poi sospendere la gara per qualche minuto. L' interruzione è sacrosanta ma fa male alla  New Basket che si vede pure tartassata da un arbitraggio farneticante come  in occasione del canestro con fallo di Silocchi premiato con DUE tiri liberi supplementari battuti dallo stesso giocatore... Prevalle subisce il colpo e fatica a trovare protagonisti alternativi al binomio Bergomi-Chahab. Gussola pesca dal mazzo giocate importanti coi ''gregari'' come nel caso delle due bombe di Torri e del gioco da tre punti di Carboni che gela Roversi e soci a -7 (52-45).

Servono 10 minuti di grande voglia e determinazione per tornare a casa coi due punti e Bergomi recepisce forte e chiaro il messaggio: il nostro esterno prova a caricarsi la squadra sulle spalle ma il distacco a 6 minuti dalla fine è pressoché invariato (56-50).
I rossobianconeri aumentano il volume della radio in difesa e la classe di Chahab si fa sentire, prima concludendo personalmente poi assistendo Abbinante. Uno stoico Becchetti, alla prima in campionato, impatta sul 56 pari ma nell'azione successiva Bodini segna. La contesa è quanto mai equilibrata con i ragazzi di coach Tirel che si presentano a 70'' dal termine sul +3 ( 60-57). Sono istanti di grande tensione e Prevalle ha pure due grandi opportunità per pareggiare ma i due tiri da tre di Becchetti e Fraboni colpiscono il ferro. Il tempo stringe e non si è raggiunto il bonus: scatta il fallo sistematico e a bonus raggiunto Guzzoni converte solo un personale che vale il + 4 (61-57). Becchetti in penetrazione trova due punti rapidi con 13 secondi da giocare. Rimessa e per Gussola e fallo immediato su Bodini che è glaciale dalla lunetta e fa 2/2. Apollonio chiama minuto spostando la rimessa a metà campo. Ottima rimessa che libera Bergomi al tiro dall'angolo. La tripla però non va a bersaglio e sul rimbalzo cremonese fallo immediato da parte prevallese con Silocchi che segna solo un libero (64-59). Bergomi con la forza della disperazione converte un gioco da tre punti (canestro e fallo). Non tutto sembra perduto. Se Benazzi sbagliasse almeno un tiro ci sarebbe ancora speranza, ma il 2/2 del lungo cremonese infrange il sogno di una rimonta incredibile. Prevalle trova il referto giallo per la prima volta questa stagione e cade con il punteggio di 66 a 62. - di Giovanni Lievi