Buona la prima. Giovedì gara2 a Ebro

img-20170108-wa0016
30 aprile 2017

Ottima vittoria nella prima gara dei quarti di finale contro Ebro.

IMBAL CARTON PREVALLE vs EBRO BASKET 82-57 (23-11;43-22;59-35).
PREVALLE: Pezzali 21, Lanfredi 7, Corti 5, Fraboni, Ambrosi 9, Basiuk, Podavini, Simoncini 2, Mora 9, Denti 6, Milovanovic 10, Bergomi 11. All.re Scaroni
Ebro: Galletta 12, Monzani 3, Borroni 21, Williams, Del Vescovo, Fontana, Braccio, Piovani 10, Peghin, Ardizzone 4, Milani, Rolandi 6. All. Derivo
Arbitri: Baviera e Lonati di Pavia

dal Giornale di Brescia – Un PalaPrevalle gremito per la prima partita di playoff, in cui l’Imbal Carton porta a casa il primo punto della serie. Quintetto ormai rodato per Scaroni, con Fraboni, Pezzali e Bergomi, sotto le plance Mora e Milovanovic. Risponde coach Derivò con Galletta, Fontana, Borroni, Ardizzone e Piovani. Il match. Un inizio di studio per le due formazioni, dove gli ospiti con Galletta e Borroni si rendono pericolosi, ma Mora con un lay up e Pezzali con due bombe a file porta in vantaggio i padroni di casa sul 10 a 6 al minuto 5. Bergomi con una tripla costringe coach Derivò al time out al 7 sul 15 a 8. Alzano l’intensità difensiva Fraboni e compagni e in un amen in vantaggio va in doppia cifra,con Denti e due liberi di Lanfredi. Ebro fatica in attacco e muove il tabellone solo dalla linea della carità, Corti mette a segno un piazzato e Simoncini sulla sirena portano Prevalle al primo riposo sul 23-11. Corti e due liberi di Pezzali è una bomba di Ambrosi portano al massimo vantaggio Prevalle, ma Ebro non ci sta, Borroni si mette in proprio e costringe coach Scaroni al time out sul 30 a 18 al 14. Mora domina sotto le plance, con un gioco da tre punti portai suoi al massimo vantaggio sul 38 a 20, la panchina di Ebro ferma l’emorragia al minuto 17 con un time out. A poco serve, Bergomi è scatenato, Ebro è alle corde, a metà gara il tabellone è impietoso 43 a 22. Ebro tenta la carta della zona ad inizio ripresa allungando anche la difesa,Prevalle spara a salve mentre gli ospiti accorciano, ma ci pensa un Pezzali scatenato a ristabilire le distanze sul 51 a 27 al 25. Milovanovic fa valere i suoi chili sotto canestro portando i suoi all’ennesimo massimo vantaggio. L’inesauribile Borroni è l’ultimo a mollare per i milanesi in un match già ampiamente segnato al minuto 28 sul 57 a 31. Il canestro ospite sembra avere un tappo, mala difesa di Fraboni e compagni concede veramente poco. All’ultimo riposo Prevalle conduce per 59 a 35, è concentrato sul match e non si fa sorprendere. Lanfredi e Denti mantengono le distanze sul 70 a 42 al minuto 35.Gli ultimi minuti di un match mai in discussione, chiuso con il punteggio di 82 a 57 servono a Scaroni a far rifiatare i giocatori in vista di gara 2, mercoledì al PalaCarraro alle ore 21.30. Oggi toccherà a Lesmo contro Cassago Magnago: da questo incontro uscirà l’avversaria del match tra Prevalle e Ebro, mentre nella stessa parte di tabellone Seriana ha la meglio su Cantù. Infine Cerro Maggiore sfiderà Boffalora nel pomeriggio. di Riccardo Piccinelli

Categorie

Categorie