Finale!!! Sarà derby contro Verola.

IMG-20180507-WA0021
10 maggio 2018

L’Imbal Carton non fa sconti e conquista la finalissima con una grande vittoria a Calolziocorte; ora il derby contro Verolanuova da domenica 20 maggio al PalaPrevalle.

Sono serviti quaranta minuti oltre i limiti dell’agonismo per piegare Calolziocorte, ma la ricompensa è stata immensa: è finale play off di serie C Silver per l’Imbal Carton Prevalle. L’imperativo era di chiudere la serie in trasferta senza arrivare a gara-3 e la missione è stata portata a termine dalla formazione di Adriano Scaroni. Una prova
di maturità, sacrificio ed intensità che vale la finalissima per conquistare quella C Gold lungamente inseguita. E sarà una finale tutta bresciana contro la sorpresa Verolanuova. Amarcord. Sarà senza ombra di dubbio un derby dei ricordi per coach Scaroni, che due anni fa giocò una finale proprio alla guida dei gialloblù della Bassa.

Le insidie che si erano intraviste in gara-1 si sono di fatto palesate, costringendo Raskovic e compagni ad un extra sforzo per passare il turno dopo un match davvero equilibratissimo. L’intensità e l’aggressività dalla palla a due erano in preventivo, ma la partenza di Meroni e compagni è stata davvero rombante. Una volta studiato il metro arbitrale, i padroni di casa hanno letteralmente azzannato la partita, mettendo le mani addosso in difesa ed aggredendo il ferro in attacco col solito Leonardo Meroni. La risposta ospite è affidata a Simoncini, il migliore dei suoi nella prima frazione, che accorcia al quinto minuto sul 12-7. I contatti oltre il limite caratterizzano da una parte e dall’altra i primi venti minuti di gioco ed è esattamente la partita che vuole Calolziocorte, che chiude avanti di tre punti il primo quarto (20-17 al 10’).

Nel  secondo trova coraggio l’Imbal Carton, che prova addirittura a scappare sul 28-21 al 14’ grazie al solito Raskovic e ad un ispiratissimo Simoncini. Sul finire del primo tempo gli uomini di Scaroni cercano di dare un’altra spallata al match, ma ci pensa il funambolico Butti a tenere in equilibrio il punteggio, con il 36-36 all’intervallo lungo. Nel terzo quarto continua il tentativo di chiudere i conti per Prevalle, capace di allungare fino al 46-39 al 25’, ma puntualmente ripresa dalla mai doma Carpe Diem, che proprio non ne vuol sapere di uscire da questi play off. Sulla sirena del terzo quarto un canestro di Brunelli da tre punti viene annullato forse ingiustamente ed è +1 per la New Basket a dieci minuti dal termine.

L’ultimo quarto è finalmente quello decisivo per Prevalle che riesce a piegare la resistenza encomiabile dei ragazzi lecchesi di coach Redaelli. Decisivi nei minuti conclusivi sono i «soliti noti» Lanfredi e Raskovic, trascinatori per tutta la stagione ed in evidenza anche nel gestire i possessi finali di Prevalle. Glaciale è proprio Lanfredi dalla lunetta, prima che Bergomi mandi i titoli di coda in leggero anticipo con la tripla che vale la finale. Dopo una stagione di successi, non era scontato saper riproporre lo stesso approccio e la medesima mentalità visti in regular season, ma la posta in palio era troppo alta e l’ImbalCarton Prevalle si è fatta trovare pronta. Appuntamento tra dieci giorni dunque per la gara-1 di una finale che può valere la promozione a coronamento di una stagione esaltante per Prevalle. di Sandro Marelli

CARPEDIEM CALOLZIOCORTE vs IMBAL CARTON PREVALLE 72-77 (20-17; 36-36; 53-54).
Calolzio: Butti 15, L. Meroni 17, Floreano 2, M. Meroni 15, Rusconi 10, Paonessa, Porro 5, Fontana 3, Gnecchi, Ciancio 2, Cazzaniga 3. All.: Redaelli.
PREVALLE: Fraboni, Bergomi 9, Simoncini 13, Raskovic 24, Brunelli, Lanfredi 17, Corti 9, Ambrosi 5, Rakic. Ne: Podavini, Pezzali All.: Scaroni.
Arbitri:Baroni di Melegnano e Giordano di Carugate.

Categorie