Imbal Carton niente sconti a Bergamo

PHOTO-2018-10-28-22-52-24
10 dicembre 2018

BLUOROBICA XXL BERGAMO vs IMBAL CARTON NB PREVALLE 61-81 (16-29; 27-44; 44-66; 61-81).
Bergamo: Pirovano 9, Andreini, Buttarelli, Nani 10, Corini, Agazzi 6, Boccafurni 15, Seguenti Monacelli 2, Stucchi 9, Signore 6, Bonacina 4. Allenatore: Longano.
PREVALLE: De La Cruz 3, Pezzali 3, Lanfredi 2, Brunelli ne, Delibasic 12, Raskovic 31, Scekic 6, Saresera 2, Scazzola 6, Azzola 16. Allenatore: Scaroni.
Arbitri: Bruni e Rodighiero.

Il Prevalle espugna il campo del fanalino di coda, battendo al PalaItalcementi i padroni di casa della Blu Orobica Bergamo (a secco di vittorie). Ancora costretto ai box Brunelli, per i bresciani rientra invece De La Cruz. E parte subito forte Prevalle, che dopo due attacchi a vuoto piazza un 5-0 con Lanfredi e Delibasic, costringendo coach Longano al time out dopo solo 1’.

Immediata la risposta dei padroni di casa che mettono a referto i primi punti con la tripla di Stucchi. Agguantato il primo vantaggio della gara con Bonacina, i bergamaschi cedono sotto i colpi del duo Azzola-Raskovic, che in un amen portano al +7. Prevalle stringe le maglie in difesa e aumenta ritmi e aggressività, portandosi sul 16-29. Nel secondo periodo Pezzali con una tripla risponde a Boccafurni per il +15. Grazie alle forze fresche date dalle rotazioni sugli esterni, la difesa dei bresciani si consolida.

All’intervallo lungo la squadra di coach Scaroni conduce con il punteggio già confortante di 27-44. Pronti via e Prevalle parte con il piede sull’acceleratore: Raskovic incontenibile sotto le plance infila un 6-0. I ritmi alti e la difesa asfissiante di Lanfredi e compagni lanciano in contropiede Azzola che impatta per il +23 e costringe nuovamente al time out coach Longano. Stucchi sblocca il tabellone per i bergamaschi dopo 5’ di gioco chiudendo il parziale di 14-0.

All’ultimo mini intervallo è Prevalle a guidare per 44-66. Partenza poco convincente nell’ultimo quarto per la New Basket che si ritrova da +22 a +15. Coach Scaroni striglia i suoi e allora Delibasic e Raskovic (31 punti) si caricano la squadra sulle spalle portandola al +20 finale. «Abbiamo fatto la partita che era da fare, forti e concentrati – sottolinea coach Scaroni -. C’era il rischio di prenderla alla leggera e venire a giocare in ciabatte, invece abbiamo allacciato bene le scarpe e siamo stati concentrati e sul pezzo per tutti e 40 i minuti»

Categorie