L’Imbal Carton espugna Gazzada!!!

raul_gazzada
11 marzo 2019

GAZZADA SCHIANNO vs IMBAL CARTON PREVALLE 58-72 (16-12, 29-38, 40-56).
Gazzada: Santambrogio 6, Menezes 8, Gorla 4, Matteucci 16, Bialkowski 7, Trentini, E. Somaschini, D. Raskovic, T. Somaschini 6, Bolzonella 9, Ravazzani 2. Ne: Tonani. Allenatore: Biffi.
Prevalle: Lanfredi 9, Delibasic 12, Scekic 12, Azzola 12, M. Raskovic 14, Saresera, Scazzola 8, Brunelli, De La Cruz 5. Ne: Porta. Allenatore: Scaroni.
Arbitri: Scarparo di Mariano Comense (Co) e Vincenzi di Curtatone (Mn).
Note: Tiri liberi: Gazzada 18/27, Prevalle 20/29. Tiri da 3: Gazzada 2/24, Prevalle 5/24. Usciti per 5 falli: Bialkowski al 36’ (50-60), Gorla al 38’ (56-67). Falli tecnico a Santambrogio al 24’ (32-47). Falli antisportivo a Bolzonella al 22’ (32-44).

 

da Giornale di Brescia – Inizia col botto il cammino della Imbal Carton Prevalle nella poule promozione. La compagine del presidente Lancellotti espugna infatti la tana della Amalplast Sette Laghi che nella prima fase aveva primeggiato nel girone ovest. Ai fini della corsa per accaparrarsi la miglior posizione sulla griglia dei play off si tratta di un passo importante per finire nei primi 8. I migliori. Dato che Gazzada viaggiava ad una media di oltre 75 punti a partita la vittoria è frutto di un capolavoro difensivo e della supremazia a rimbalzo (50-32). Quanto ai singoli fra i giocatori del quintetto base, senza dimenticare Azzola, Delibasic e Scekic, emerge Raskovic con 14 punti e 7 rimbalzi in 24’ ma sostanziale è stato l’apporto arrivato dalla panchina con Scazzola (8 punti e 5 rimbalzi in 15’) e De La Cruz. La cronaca. Alla palla a due iniziale i locali si schierano con Santambrogio, Menezes, Gorla, Matteucci e Bialkowski ai quali gli ospiti oppongono Lanfredi, Delibasic, Scekic, Azzola e Raskovic cui servono quasi 3’ per rompere il ghiaccio. La Imbal Carton giostra subito con ritmo e grinta con Azzola che dopo quasi 3’ rompe il ghiaccio sganciando in rapida successione due «bombe» che valgono il primo vantaggio sul 6-4. L’approccio mentale più leggero e una difesa efficace consentono di tener testa ai più quotati varesini cosicché il confronto s’incanala sui binari dell’equilibrio e solo in coda al primo quarto i padroni di casa riescono ad allungare sul 16-12. I bianconeri però non si scompongono e grazie al 7-0 griffato da Lanfredi rimette la freccia (19-16) anche se la scarsa vena al tiro(6/22) fa da zavorra costringendo la band di coach Scaroni a puntare su altre qualità per imbastire la prima fuga(26-19). Imbrigliatele bocche da fuoco avversarie e stravinta la lotta a rimbalzo (27-17), il sempre prezioso Scazzola monetizza mandando il gap in doppia cifra sul 35-25,un vantaggio quasi in tatto anche all’intervallo lungo: 38-29 (Azzola 11). Dopo l’intervallo. Dopo la tripla iniziale di Matteucci, nella ripresa la Imbal Carton punisce cinica ogni errore dei sempre più frastornati padroni di casa e con un 12-0 aperto da Raskovic e chiuso dai liberi di Scekic sul 50-32 mette alle corde la Amalplast che reagisce in modo scomposto. Aggiornato il massimo vantaggio con Delibasic (56-37), a cavallo fra gli ultimi due quarti i valsabbini subiscono la reazione del Gazzada cui mette momentaneamente fine De La Cruz con due canestri che fissano il punteggio sul 60-45 al 33’. Dopo un’altra fiammata dei gialloazzurri il vantaggio si assottiglia (60-50) ed a metterci una pezza è Scekic, prima con un’azione da 3 punti e poi con la schiacciata del 65-51 che fiacca definitivamente la resistenza dei varesini. di Uriele Paitoni

Categorie

Categorie