PlayOff: Bene gara1, ma la sfida è aperta

IMG-20180507-WA0048
7 maggio 2018

Importante vittoria in gara1 al PalaPrevalle per Fraboni e soci, ma la sfida è sicuramente aperta. Mercoledì gara2 a Calolziocorte, obiettivo conquistare la finale, ma non sarà facile.

La vittoria era attesa, la prova di forza anche e sono arrivate entrambe. Ci è voluta un’ottima prestazione dell’Imbal Carton nella gara di apertura dei play off di C Silver per avere ragione di una mai doma Calolziocorte. I trascinatori di serata sono i soliti noti, Raskovic (mvp e miglior realizzatore con 26 punti) e Lanfredi, ma il contributo degli altri è stato come al solito decisivo. Difese attente. I primi minuti di gioco sono il manifesto di cosa voglia dire giocare un match di play off. Per vedere un canestro su azione ci vogliono quasi due minuti: difese attentissime, possessi offensivi a dir poco contratti. Prevalle sbaglia diverse soluzioni comode, Calolzio fatica a trovare alternative a Leonardo Meroni nella metà campo offensiva e al 5’ di gioco i padroni di casa sono avanti 6-4 nel punteggio. Primo allungo. Per sparigliare è necessario l’ingresso di Lanfredi che dopo pochi secondi piazza una bomba (13-4 al 7’). Gli ospiti provano a reagire ma suona presto la sveglia per Raskovic che si dimostra da subito
un rebus per i lunghi lecchesi che si alternano nella marcatura. Coach Redaelli nel secondo quarto si affida per diversi minuti ad una zona due-tre in difesa ma se le
percentuali di Prevalle calano, non salgono contestualmente quelle di Calolzio che fa fatica a ricucire lo strappo. Titoli di coda. A inizio terzo quarto Calolzio prova a scuotersi con un paio di giocate difensive di Leonardo Meroni, ma è ancora Raskovic a rispedire al mittente ogni tentativo di rimonta con la bomba del più 16, seguita dai tre punti di Bergomi che con quindici minuti ancora da giocare manda i titoli di coda (49-30 al 25’). A cavallo degli ultimi due quarti di gioco è encomiabile lo sforzo di
capitan Floreano che prova invano ad arginare la fuga dei padroni di casa. Scaroni è bravo a tenere alta la tensione dei suoi anche nei minuti finali, alla luce di un impegno che durerà dagli ottanta ai centoventi minuti considerando gara2 e l’eventuale gara3. Più talento. Il più otto finale non racconta la differenza di valori, di intensità, di agonismo ed anche di talento visti in campo che è stata netta. Calolzio ha però tutte quelle caratteristiche che possono mettere in difficoltà Prevalle: a partire dall’intensità difensiva che può spingere Lanfredi e compagni a giocare una partita sporca tecnicamente e tatticamente. Mercoledì ci sarà gara2 in terra lecchese e non saranno
concesse le pause che la New Basket si è potuta prendere nel primo atto della serie, soprattutto nel secondo tempo. di Sandro Marelli

New Basket Prevalle – Carpe Diem Calolziocorte 65-57 Parziali  19-13, 36-24, 54-38  (1-0)  
New Basket Prevalle: Fraboni, Bergomi 6, Simoncini 9, Brunelli 3, Raskovic 26, Lanfredi 12, Corti 5, Ambrosi 4, Podavini, Zanetti, Pezzali ne. All. Scaroni 
Carpe Diem Calolziocorte: Paonessa, Butti 11, L.Meroni 14, Gnecchi 2, Ciancio, Cazzaniga, Fontana 2, Rusconi 7, Floreano 17, Porro 4, M.Meroni. All. Redaelli   

Categorie

Categorie