Prevalle cade. Lume si porta 1-0

IMG-20181008-WA0009
20 maggio 2019

Un Prevalle impreciso cede gara1 a Lumezzane che si porta in vantaggio nella serie.

IMBAL CARTON PREVALLE vs BONOMI LUMEZZANE 64-76 (10-26, 34-38, 46-58).
PREVALLE: Lanfredi 11, Delibasic 12, Azzola 19, Brunelli 2, Raskovic 10, Scekic 6, De La Cruz 4, Saresera, Scazzola. Ne: Porta, Colombo. Allenatore: Scaroni.
LUMEZZANE Ciaramella 7, Caramatti 1, Gandoy 15, Molenius 15, Rinaldi 18, Mora 10, Arici 8, Fossati 2, Borghetti. Ne: Gaibotti. Allenatore: Crotti.
ARBITRI Occhiuzzi e Schiano di Zenise di Trieste. NOTE: Tiri liberi: Prevalle 8/15, Lumezzane 11/17. Tiri da 3: Prevalle 6/27, Lumezzane 7/23. Usciti per 5 falli: Rinaldi al 40’ (64-75). Infortunio all’11’ (12-26) a Saresera che non è più rientrato.

dal Giornale di Brescia – Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare: nel primo round della semifinale dei play off per la promozione in B, alla Virtus Bonomi Lumezzane riesce l’impresa di espugnare la tana dell’Imbal Carton Prevalle. Sfruttando l’avvio con il freno a mano tirato dei prevallesi, la band di Crotti prende in mano le redini del match, poi gestisce con autorevolezza ogni tentativo di rimonta. Prevalle paga la scarsa vena al tiro (25/65) e la panchina più corta, mentre con un monumentale Rinaldi (9/10 al tiro) e Mora la Virtus domina anche sotto le plance. La cronaca. Lumezzane approccia meglio il match (8-4), ma l’importanza della posta in palio si fa sentire ed entrambe le squadre sono contratte: il5/17 al tiro dei primi 5 minuti ne è testimone. Gli unici grattacapi della retroguardia valgobbina li procura Raskovic (da scintille i duelli con Mora e Molenius), perché per il resto la Bonomi prende il largo con la tripla del neo entrato Arici seguita dal sotto misura di Mora del 26-10. Due canestri di De La Cruz e quello di Delibasic in avvio di secondo periodo rivitalizzano la Imbal Carton, che in difesa tiene a secco gli avversari per quasi 3 minuti, imbastendo una veloce rimonta (27-21) ridimensionata dal 5-0 confezionato da Gandoy e Rinaldi che consente alla Virtus di riprendere fiato. Prevalle appare però trasformata e con due triple di Lanfredi, l’ultima funambolica sulla sirena, risale sul 38-34. La ripresa. Azzola riduce ulteriormente il gap (44-42), così per respingere l’assalto gli ospiti si affidano ad un Mora in gran spolvero che, con Rinaldi, Arici e Gandoy, assesta una spallata alle speranze del Prevalle, che si ritrova a -14: 58-44.L’8-2 a cavallo fra gli ultimi due quarti certifica la voglia di reagire dell’Imbal Carton che, tornata pericolosa (63-58) con Azzola e Raskovic (63-58), viene respinta da Molenius, il quale riporta il gap in doppia cifra (73-60) spianando la strada al blitz valgobbino. Archiviata gara-1, mercoledì a Lumezzane, alle 20.30, si gioca il ritorno: la Virtus vuol chiudere la serie, Prevalle punta a riaprirla.

Categorie