Prevalle deve capitolare per mezzo canestro

IMG-20180115-WA0001
22 gennaio 2018

Sfuma a tre secondi dalla sirena quella che poteva essere un’altra vittoria di grande valore per una stoica New Basket Imbal Carton Prevalle.

Nel posticipo della seconda di ritorno di C Silver la capolista cede di mezzo canestro sull’ostico parquet reggiano di Castelnovo di Sotto, campo dell’Ecology System Viadana. Un peccato per l’epilogo amaro, ma i bresciani tornano a casa con ulteriore consapevolezza nei propri mezzi. Match intenso.Prevalle, al cospetto di una squadra come Viadana che ha ben quattro giocatori sopra i 190 cm,ha giocato una partita molto fisica e intensa sciorinando un’efficace prova del collettivo come dimostrano i cinque effettivi in doppia cifra. Il match si è giocato quasi interamente punto a punto con le due squadre sempre vicine nel punteggio. La New Basket, che già si presentava a questo difficile appuntamento senza capitan Fraboni, out per uno stiramento al polpaccio, ha dato il massimo dovendo fronteggiare altre situazioni difficili nel corso della gara stessa. Raskovic ha gettato la spugna a 4 minuti dalla fine per una distorsione alla caviglia e Brunelli nel finale è uscito per raggiunto limite di falli. Nella prima parte a trascinare l’attacco di casa è Cacciavillani, che dimostra le sue qualità piazzando nel complesso ben cinque canestri dall’arco. Prevalle gioca invece di più col collettivo. Lanfredi, Corti, Raskovic, Bergomi, Ambrosi e Simoncini provano a guidare l’attacco bresciano, anche se è a rimbalzo che gli ospiti concedono un po’ troppo ai padroni di casa. Viadana capitalizza alcuni secondi tiri per prendere un margine minimo al termine del primo quarto (17-14). Avanti all’intervallo. Alza l’intensità la squadra di Scaroni nel secondo periodo. Sarà +6 il massimo vantaggio dell’Imbal Carton, avanti all’intervallo 39-36. Appare più sciolto invece il Viadana alla ripresa delle ostilità: i mantovani si portano sul +5, ma Prevalle è bravo a ricucire subito il gap. Dopo la parità del 30’ (57-57) si prosegue sul filo dell’equilibrio. A 30 secondi dalla fine la tripla di Simoncini potrebbe essere molto importante per i bresciani, ora avanti 80-79. Con 11 secondi sul cronometro Viadana ha la rimessa a favore, la difesa commette fallo su Colla. Dalla lunetta non sbaglia il giocatore locale: 2/2. Restano tre secondi: Simoncini prova ad andare in penetrazione, ma senza fortuna. In vetta dunque Prevalle viene raggiunto da Soresina: «Rimane certamente un po’ di rammarico per il finale, ma la squadra,che ha giocato in condizioni di emergenza, va elogiata per la prestazione di livello che ha saputo sfoderare su un campo molto difficile – commenta sereno coach Adriano Scaroni nel post partita. Mancano ancora 13 partite e quindi il risultato è l’aspetto che conta di meno adesso. Il gruppo è di spessore e questo lo si è visto anche in questo match».

ECOLOGY SYSTEM VIADANA vs IMBAL CARTON PREVALLE 81-80 (7-14; 36-39; 57-57).
VIADANA: Zamparelli 5, Cacciavillani 25, Maione 11, Colla 8, Prati 14, Neri 8, Faccioli 6, Frisullo 4, Zerbini. Ne Bignotti. Allenatore: Tellini.
PREVALLE: Lanfredi 11, Corti 7, Bergomi 14, Brunelli 7, Raskovic 12, Simoncini 14, Ambrosi 10, Cotruta 5. Ne Fraboni e Podavini. Allenatore: Scaroni.
ARBITRI: Lucotti di Milano e Quaranta di Pavia.

Categorie