Prevalle non si ferma: ko anche Lissone

IMG-20181112-WA0013
4 gennaio 2019

IMBAL CARTON NB PREVALLE vs PALL. GALVI LISSONE 74-69 (10-15; 29-32; 45-47):
PREVALLE: De La Cruz 4, Pezzali 5, Lanfredi 19, Brunelli 4, Delibasic 16, Raskovic 8, Scekic 6, Saresera 2, Scazzola 1, Azzola 9. All. Scaroni.
LISSONE: Gatti 2, Meregalli 10, Collini 8, Riva, Meroni 11, Danelutti 6, Morandi 2, Aliprandi 15, Tedeschi ne, Ventura 2, Giardini 13. All. Grassi.
Arbitri: Baroni e Purrone. Note: fallo antisportivo fischiato a Brunelli (14′), a Raskovic (20′), alla panchina di Lissone (35′) e a De La Cruz (40′). Uscito per cinque falli: Scekic (36′). Spettatori 250 circa

 

 

da BresciaOggi – Vittoria importante per l’Imbal Carton Prevalle al termine di una gara difficile e controversa. La grinta di Capitan Lanfredi, mvp assoluto di serata, (che festeggia nel miglior modo la nascita della secondogenita) consegna la quinta vittoria in fila nelle mani di coach Scaroni, continuando a contendere la terza piazza a Lumezzane.

Avvio contratto complice la grande fisicità messa in campo dalle due squadre. La presenza a rimbalzo di Raskovic da secondi possessi in fase offensiva ai prevallesi che grazie alla velocità di De La Cruz e a capitan Lanfredi, mettono a referto punti importanti. La difesa dei bresciani però lascia spazio agli avversari che restano a contatto con Aliprandi e Riva. Lissone grazie a secondi e terzi tiri concessi piazza sette punti in fila per il +3 costringendo Scaroni al time out. Prevalle fatica ad impostare e in difesa concede troppo agli ospiti, avanti 10-15 al 10′.

Rientra più convinta la squadra di casa che grazie ai ritmi più alti induce al fallo gli ospiti, che con 7′ sul cronometro di gara esauriscono il bonus dando a Delibasic e compagni la possibilità di rimpolpare il punteggio dalla linea della carità. Scazzola e Delibasic ribaltano il punteggio. Le disattenzioni in fase d’impostazione sono spesso fatali, Prevalle fatica a decifrare il press di coach Grassi, lasciando possessi e falli ai brianzoli che non ne approfittano. E Aliprandi pareggia. I padroni di casas faticano a trovare la quadra in fase offensiva sprecando possessi importanti. E con il gioco maschio degli avversari la difesa fatica a contenere le incursioni di Aliprandi e Collini. All’intervallo comandano gli ospiti, grazie anche ad un arbitraggio molto discutibile (29-32).

Gara sulla falsariga del primo tempo, i padroni di casa alzano i ritmi salvo poi calare dopo 2′ e lasciare spazio Lissone che con Giardini si porta sul +6. Prevalle fatica a realizzare e la situazione falli non aiuta: Raskovic e Scekic con 4 vanno in panchina. Capitan Lanfredi suona la carica e con 5 punti riporta i suoi sul -3 costringendo Grassi al time-out. Tiri liberi provvidenziali per Prevalle che arriva al -2 al 30′. Brunelli di prepotenza sotto le plance ri)accorcia sul -1 con tre punti in fila, ed è poi Lanfredi con il ruggito del capitano a infilare la tripla del +2. Pezzali con la tripla sulla sirena dei 24″, e la colonia serba prevallese si caricano la squadra sulle spalle aumentando il divario a 6 punti di distacco.

Lissone rientra con Meroni e Danelutti, ma Azzola rispedisce gli avversari al -4 prima del colpo fortuito che gli costa il fallo subito e la sostituzione. Pezzali non lo fa rimpiangere: 2/2 dalla lunetta e recuperato un pallone importante. Con meno di un minuto sul cronometro di gara i brianzoli cercano il fallo sistematico. Il nervosismo fa pagare dazio a De La Cruz che fa fallo e viene sanzionato con fallo tecnico. Lanfredi glaciale dalla Lunetta fa 6 su 6 chiudendo la partita. di Patrick Doniselli

Categorie