Prevalle sfiora l’impresa, ma è ko a Lume

milos_lumez
4 febbraio 2019
BONOMI LUMEZZANE vs IMBAL CARTON PREVALLE 76-72 (20-18; 40-34; 58-50).
LUMEZZANE: Fossati 8, Molenius 14, Borghetti 1, Ciamarella 4, Gandoy 11, Arici 11, Gaibotti ne, Mora 4, Rinaldi 7, Caramatti 16. Allenatore: Crotti
PREVALLE: De La Cruz 1, Lanfredi 6, Porretti ne, Brunelli, Delibasic 10, Raskovic 20, Scekic 10, Saresera 3, Scazzola 8, Azzola 14. Allenatore: Scaroni
Arbitri: Cassina e Mariotto NOTE: parziali 20-18; 40-34; 58-50; 84-80. Fallo tecnico all’allenatore Scaroni al 29′

Il Lumezzane si è preso la rivincita portando in porto una gara avvincente e rovente, e il Prevalle ne ha fatto le spese perdendo un match importante anche se solo all’ultimo giro di lancette. Certamente se fosse stato una gara di calcio, mai come stasera un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto… È questa la sintesi di un match per niente tranquillo, che vede i rossobianconeri partire forte e portarsi in un amen sul 8 a 0. Solo Caramatti riesce a sbloccare il punteggio del Lumezzane, ma gli ospiti, guidati da Azzola e Raskovic, continuano a tenere alto il ritmo e mantengono 6/8 di vantaggio. Il pivot prevallese viene temporaneamente estromesso dal match a causa di due fischi molto dubbi; l’Imbal Carton perso il suo baluardo offensivo non trova le giuste contromisure dal perimetro e così Gandoy e soci prendono in mano le redini del match avvicinandosi nel punteggio, fino al canestro sulla sirena di un ottimo Arici che sigla il primo vantaggio per i suoi (20-18).

La partita già fisica si trasforma in una lotta punto a punto che favorisce i valgobbini, più tutelati dalla coppia arbitrale (anche Azzola e Delibasic gravati di 3 falli) e così Fossati allunga per Lume fino al +7. Il Prevalle arranca ma non molla, rispondendo sempre ai colpi dei padroni di casa e, anche se le percentuali oltre l’arco non sono le solite, nel pitturato trova un nuovo protagonista in Scazzola. Quando sembra che i valgobbini possano prendere il sopravvento sulla gara, ci pensa coach Scaroni con un time out a scrollare i suoi e così prima Delibasic poi ancora Scazzola prendono per mano i prevallesi riducendo lo svantaggio e accorciando così sul 40-36.

Al rientro dall’intervallo lungo sono però ancora i valgobbini a controllare la gara: il momento non certo felice (tre sconfitte nelle ultime quattro gare) da forse una motivazione in più al gruppo dell’ex Mora. L’Imbal Carton si aggrappa a Raskovic davvero immarcabile per gli avversari e così l’Imbal Carton si riportano a -3 punti. Non basta ancora per riaprire davvero il match: Lumezzane si presenta alla stazione di partenza dell’ultimo intervallo guidando le danze sul +8 (58 a 50).

Rovente sarà l’ultimo parziale: Prevalle è quello migliore della serata e si riporta in partita davvero, agguantando il pareggio sul 61 pari al 32′, con un rinato Scekic, che si iscrive alla gara con la prima tripla rossobianconera. La lotta continua a ritmi elevati, con le squadre che faticano a trovare il guizzo vincente grazie anche alla forte intensità in fase difensiva. Molenius e Saresera infuocano il match con due giochi da tre punti, Scekic schiaccia di potenza in transizione e Scazzola è davvero in serata: è proprio lui a ridare il vantaggio ospite al 37′. Da adesso saranno tre le chiavi della partita: la tripla di Arici contro la difesa a zona ospite (difesa che fino ad allora aveva pagato eccome), la scavigliata occorsa a Scekic (che leverà il serbo dalle rotazioni di coach Scaroni) e la freddezza dalla lunetta di Gandoy fanno si che i padroni di casa ripassino a condurre fino al 76 a 72 finale. Lumezzane risorge, l’Imbal Carton mantiene comunque un’ottima terza posizione, ora in solitaria, con 2 punti di vantaggio proprio su Lumezzane.

Categorie