Lic KO: ImbalCarton vittoriosa nel derby!

IMG-20171016-WA0002
23 ottobre 2017

Senza Corti e Pezzali out dopo soli 12′, l’Imbal Carton vince alla grande contro la Lic il derby dell’imballaggio!

da BresciaOggi – Si scrive derby, si legge Prevalle: dopo la vittoria la scorsa settimana contro l’Olimpia Lumezzane, i valsabbini piegano Verolanuova vincendo il secondo derby consecutivo che vale l’aggancio in seconda posizione a Soresina, l’unica squadra ad aver battuto la squadra di Scaroni. Una battuta d’arresto salutare perché dopo Prevalle ha inanellato tre vittorie di fila. L’Imbal Carton si è dimostrata più forte anche della sfortuna considerando che coach Adriano Scaroni ha dovuto rinunciare a Pier Corti (in panchina solo per onor di firma) e dopo pochi minuti si è ritrovata anche senza Alessandro Pezzali, uscito senza più rientrare a causa di un infortunio al ginocchio.

Questa però è la dimostrazione di quanto sia profonda la panchina di Prevalle, sicuramente una delle candidate per il salto di categoria. Verola è invece rimandata, così come rimandata è la prima vittoria casalinga per la Lic che in questa prima parte di stagione è stata molto più convincente nelle sfide giocate in trasferta rispetto a quelle casalinghe. La bravura di Prevalle è stata quella di concedere solo 65 punti al miglior attacco del campionato. «Il tabellone dice tutto – commenta con orgoglio coach Adriano Scaroni- Se concedi 65 punti ad una squadra che ne fa oltre 0 di solito vuol dire che hai fatto una grande partita difensiva. Un plauso ai miei ragazzi. L’unica nota stonata è rappresentata dall’infortunio di Pezzali: speriamo non sia nulla di grave». Sulla sponda bassaiola mastica amaro coach Mirko Baltieri: «Non possiamo subire in questo modo l’intensità avversaria. Complimenti a Prevalle ma avremmo dovuto imporre noi una maggior intensità».

Il pallino del gioco è sempre in mano agli ospiti, subito avanti con Simoncini (6-10). La tripla di Ambrosi vale il + 8 (10-18) anche se un controbreak dei locali riporta
il match in equilibrio (18-18). Al 14′ brutto infortunio per l’ex Alessandro Pezzali e questo sembra un duro colpo per Prevalle, già priva di Corti nel reparto esterni. C’è però un Giordano Bergomi in grande spolvero (17 punti), oltre al solito Marko Raskovic (che chiuderà con 21 punti e 16 rimbalzi).

È quest’ultimo a dare la doppia cifra di vantaggio a inizio ripresa 12 (33-43) ed è sempre lui, grazie a cinque punti messi a referto consecutivamente, a bloccare la rimonta dei padroni di casa proprio sul più bello, con Verola che si era tornata dopo essere precipitata a – 16 (42-58) era tornata anche a -7 (53-60) ma cinque punti di fila dell’ex Orzinuovi hanno ricacciato indietro i locali (53-65). Per i padroni di casa (Zanella il migliore con 18 punti), l’ultimo a mollare è capitan Salvini anche se Prevalle gestisce senza grossi problemi il finale. C.Canini

Categorie

Categorie