Prevalle ko per mezzo canestro

pallaadue
24 febbraio 2018

Il match di Sustinente deciso da un arbitraggio chirurgicamente a senso unico per tutti e 40′ di gioco, con il ridicolo capolavoro finale.

«Ci hanno rubato la partita, una vergogna. Non si può arbitrare così. L’arbitro Giazzi ha fischiato due falli tecnici nei confronti di Raskovic che non ha nemmeno protestato in nessuna delle due occasioni e lo ha espulso. Abbiamo giocato gli ultimi cinque minuti senza il nostro giocatore migliore e hanno fischiato il fallo decisivo e inesistente a 3 secondi dalla fine, resettati poi manualmente a 0,5 secondi dalla fine, su un rimbalzo in attacco. Forse è arrivato il momento che io ragioni su un po’ di cose… perché situazioni del genere non riesco proprio mandarle giù». E’ un fiume in piena Adriano Scaroni, a cui fa eco il patron Apollonio: “Una vergogna, c’è poco da aggiungere, non ho mai visto 40′ di fischi chirurgicamente orientati solo a farci perdere. Peccato, avevamo iniziato benissimo e volevamo dedicare la vittoria a Vlad (il giovane Costruta che si è lesionato il tendine d’Achille in settimana, per lui campionato finito ndr), ma purtroppo ce lo hanno impedito. Pazienza, sono certo che i ragazzi riusciranno a trasformare questi sentimenti in grande grinta e determinazione per riprendere già da settimana prossima il nostro cammino, che fino ad ora è stato comunque straordinario”.

Quel che rimane purtroppo è la sconfitta di Fraboni e compagni che, in caso di vittoria di Soresina, potrebbe perdere ulteriore contatto dal primo posto; e oltre tutto proprio Sustinente accorcia le distanze dai rossobianconeri. L’unica magra consolazione è quella di aver difeso il + 7 dell’andata, anche se in una serata del genere è veramente troppo poco. L’Imbal Carton infatti avrebbe meritato di vincere per quello visto sul campo, considerando anche le precarie condizioni con la quale si era presentata: out oltre al lungodegente Pezzali anche Cotruta e Lanfredi febbricitante e schierato solo alcuni minuti. Per la cronaca pronti via e Sustinente perde Buzzi per uno scontro fortuito con il compagno Steccanella. In campo partono subito benissimo i prevallesi a menare le danze, con Simoncini e Raskovic perfetti nel primo periodo (13-26). I padroni di casa si sono affidati al solito Tomic (25 punti) e sono riusciti a dimezzare lo svantaggio a metà gara (33-40). Nel frattempo i fischi «chirurgici» sono aumentati (antisportivo inesistente a Podavini sulla sirena), con Raskovic colpito con un tecnico sia a metà terzo quarto, che a metà ultimo periodo. Quest’ultimo è quello che l’ha escluso dal match (es era solo il 4° fallo!), nel momento dove Prevalle ancora conduceva di otto punti e con tutta l’inerzia dalla propria. Con la sua uscita l’Imbal Carton ha perso continuità offensiva e Sustinente ha trovato prima il pari (70-70) e poi l’ennesimo regalo dalla coppia arbitrale, con il fischio a meno di 3 secondi dalla fine per un contatto davvero molto dubbio, ma poi resettati a solo 0,5″, tempo che non ha permesso dopo il time out di prendersi nemmeno il tiro della vittoria.

Sesa BK Sustinente vs New Basket Prevalle 71-70  (13-26, 33-40, 56-56).
Sustinente:  Buzzi, Tomic 25, Filic 9, Ghidoli 2, Zanini 7, Doddi 5, Ronzani , Steccanella 7, Mantovani 14, Nizzola, Albertini 2, Marchiori.  All. Della Chiesa
PREVALLE:  Pezzali, Lanfredi 4, Simoncini 22,  Corti 1, Fraboni 5, Ambrosi 7, Raskovic 18, Podavini, Brunelli 4, Bergomi 9, Porretti. All. Scaroni 
Arbitri: Giazzi e Rodighiero

Categorie